fbpx

La nuova Ucraina e i suoi benefici o…

EsteroSenza categoria

L’Ucraina, un paese attraente e pieno di risorse, è pronto ad accogliere chiunque vuole guadagnare, ma non tutto è come appare, sia nei suoi aspetti positivi, che negativi.

Se affermo che l’Ucraina è un mercato attraente, ma difficile, non ho detto nulla di nuovo, per nessuno. Situata nel cuore dell’Europa, è vicina all’Occidente, grande e ben educata, sia culturalmente che socialmente. È economica ed abbondante nelle risorse, sia naturali, che umane. È industriale, agricola e hi-tech. Tuttavia, allo stesso tempo è instabile; è corrotta; ha contraddizioni legislative, tribunali ingiusti e una guerra in corso all’interno del paese. Kyiv, la capitale, ha deboli istituzioni statali, mentre il vicino è un revanscista, un corruttore di primo piano e comandato da un autocrate. Ha anche una mentalità che per 70 anni si è sviluppata dall’altra parte della cortina di ferro.

Nel campo della IT, un primo punto a favore lo si ottiene perché il paese offre un lavoro comparativamente economico, istruito e in grado di soddisfare le più alte esigenze; come secondo punto a favore, la nazione ha aziende mature, con oltre 20 anni di esperienza e con processi ben consolidati; e per terzo c’è da pensare che in meno di due ore di volo si può essere in quasi tutte le capitali d’Europa.

Quali sono i rischi?
Innanzitutto, uno legale: esiste un sistema giuridico sbilanciato, con politici e tribunali corrotti. Poi c’è quello geopolitico: la guerra in corso con la Russia; quello economico: un’inflazione elevata, una debole valuta locale e, infine, quello culturale: misconoscenza, modi diversi di fare le cose e segnalare i problemi.

Ha benefici favolosi e rischi pazzeschi, ne vale la pena?
Bene, ognuno in casa sua decide ciò che vuole. Nelle attività non ci sono scelte giuste o sbagliate, ci sono solo quelli che fanno i soldi, e quelli che non li fanno. L’Ucraina ha la capacità di generare reddito, ma questo non è facile da realizzare. In generale, bisogna essere preparati e trascorrere molto tempo a comunicare e scoprire come nel paese vengono fatte le cose, o trovare un insider che ti aiuti a farlo. Per creare una buona squadra e trovare un partner locale che possa fare tutta la gestione del lavoro, la comunicazione e che copra i rischi culturali, è meglio affidarsi un’impresa giureconsulta del posto e coprire la parte legale dei rischi con una società che corrisponda agli stessi criteri di fiducia.

Quindi diventa cruciale la questione di trovare un buon partner. In Ucraina, i modi tradizionali di collaborazione non funzionano: non si possono valutare le imprese in termini finanziari, perché la maggior parte di esse sono nell’economia ombra. Inoltre non si può fare affidamento sui consulenti stranieri, in quanto possono essere facilmente ingannati.
Un esempio: un contratto multimilionario per il quale una società straniera ha dato incarico ad un consulente estero. Il rappresentante dell’azienda è arrivato a Kyiv, e la prima notte, i suoi partner locali lo hanno intrattenuto con la ricca vita notturna della città. Purtroppo, il professionista ha trascorso tutto il resto del suo tempo frivolamente e, in primo luogo, si è dimenticato del motivo per il quale era stato inviato: ha agevolato l’azienda ucraina e la compagnia straniera ha perso diverse dozzine di milioni di dollari.

Allo stesso tempo, spesso gli ucraini non sono spinti verso il lavoro, e per arrivare ad un chilometro lontano da dove si è abituati in altri posti, c’è veramente bisogno di trovare un modo per educare e motivare la squadra o i partner. L’ucraino, rilassandosi e divertendosi, dimostra la sua equa parte di mentalità meridionale continentale, solo che lui la intensifica con il suo passato sovietico. La macchina sovietica gli ha insegnato che nulla dipende da lui stesso, lui è un piccolo dettaglio di una grande macchina, quindi, se non fa niente, forse nessuno se ne accorge e può rilassarsi un po’ di più.

Fortunatamente, la nuova generazione carica di volontà e imprenditorialità sta cambiando questa tendenza. Inoltre, per favore, non dimentichiamoci che gli ucraini hanno collaborato con i Vichinghi e li hanno persino invitati a governare, quindi nel loro carattere nazionale c’è qualcosa che li rispecchia. Nella squadra è possibile ottenere il giusto equilibrio tra lavoro e divertimento, specialmente se l’imprenditore straniero è disposto a giocare un gioco lungo e spendere veramente tempo e sforzi per creare una squadra forte o scegliere la giusta compagnia.

Così, una volta che uno si è stabilito, ha trovato il partner o una squadra dignitosa, ha creato la fiducia e ha stabilito buone relazioni, a quel punto l’investitore ha vinto il cuore dei collaboratori e otterrà il meglio dai suoi addetti – l’attività è sulla strada per diventare una grande azienda. A quel punto l’imprenditore comincerà ad apprezzare la sincerità ucraina, la generosità, il lavoro di squadra, il pensiero indipendente, la creatività e l’auto-organizzazione, nonché tutta l’abbondanza di risorse naturali e intellettuali.

Infatti in questo paese si possono fare cose incredibili.
Se uno vuole vedere la nuova Ucraina e trarre vantaggio dal suo meglio, ma allo stesso tempo evitare il peggio, deve sicuramente iniziare con la conoscenza del Paese.

by Gabrielis Bedris


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE