fbpx

Corteo per i migranti!

Italiani nel mondo

Ieri, 20 maggio si è tenuto a Milano una manifestazione a sostegno dei migranti. Sinceramente non si capisce cosa significa e che prospettiva proporrebbe una cosa simile ma è di tutta evidenza che è un manifestazione chiaramente di sinistra; quella che Checco Zalone ha chiamato la “incapibilità della sinistra” e quindi della sua intellighenzia. Landini in prima fila assieme ad altri della stessa parte politica sostengono cose che non si capisce a chi possano essere utili.

Siccome non capiamo non commentiamo e come noi la stragrande maggioranza di italiani e milanesi assistiamo e attendiamo per capire dove si va a parare e cosa accadrà di tanto positivo da indurre i potenti di sinistra che occupano molte istituzioni nazionali e locali a prodursi in simili manifestazioni anziché occuparsi dei mille problemi quotidiani.

Siccome non capiamo cerchiamo di comprendere e quindi ci chiediamo come mai negli anni che hanno preceduto la mitica caduta del Muro di Berlino (che le sinistre di allora hanno edificato e difeso) i migranti erano tenuti ben saldamente nelle loro terre natìe? Come mai i Landini dell’epoca vedevano come fumo negli occhi ogni trasferimento da est verso ovest e da sud verso nord? Perché allora la difesa dei salari nazionali imponeva che i neri e tutti i possibili migranti di ogni provenienza dovessero essere tenuti ben lontani dalle nostre coste? Come mai i lavoratori di oggi e i giovani di oggi devono credere a valori “recenti” della sinistra riciclata e rivisitata? A cosa portano? Cosa sta dietro? La immensa spesa per l’accoglienza che gli fa gola? O gli immigrati sono nuova gente da sfruttare politicamente? O ancora peggio?

Attendiamo di capire come mai in occasione dell’ennesimo G7, quello che si terrà a Taormina, gli sbarchi saranno sospesi in tutto il Mediterraneo? Un miracolo? Oppure il fenomeno è una grande messa in scena?

Attendiamo curiosi risposte che non siano propaganda o retorica… a noi serve crescita e certezze nelle quali i migranti non devono fare la parte degli sfruttati e neanche quella dei padroni… quindi lor signori probabilmente hanno pensato di re-inventare la parte degli assistiti; vita da assistiti così diffusa nella prima repubblica! E così utile alla politica più deteriore!

Canio Trione


2 Replies to “Corteo per i migranti!”

  1. mimi ha detto:

    Gentile signor Trione,
    è in virtù di una semplificazione che Lei attribuisce ad una Sinistra tout-court la regia dellì evento milanese(in verità più festa e folklore che manifestazione, con presenza di molte anime distinte). Era la nostra democrazia che si interrogava su princìpi come l’ uguaglianza civile, l’ universalità dei diritti e la libertà di attraversamento dei confini.
    E che intende stabilire regole di convivenza sul terreno della legalità e delle regole.
    E’ proprio chi demonizza i migranti(inclusi i richiedenti asilo)che trova poi proficuo trarne corpi da fatica sottopagata o, nel sottobosco, lucra sui fondi per l’ accoglienza.
    Spendere elettoralmente gli “invasori”? Lo chieda a chi ne fa tema di campagne politiche, fomentando odio ed insofferenza.A loro i migranti rendono un innegabile servizio.
    E chi se non un cinico capitalismo potrebbe avere interesse a creare concorrenza tra i salariati?
    Che lo si voglia o no, siamo in un mondo cosmopolitizzato (non semplicemente cosmopolita). Nessuno Stato è una fortezza e non si possono affrontare questioni nuove con sistemi concettuali obsoleti.
    Grazie per l’attenzione
    Mimi

    • trione ha detto:

      gentile signor Mimi

      Sinceramente non si capisce come intende contribuire al dibattito che già non sia stato ascoltato da altri e che non si sia rivelato privo di una qualunque base condivisibile ma solo su categorie astratte che non riescono a rispondere alle necessità concrete degli italiani e degli immigrati. Purtroppo la questione è molto più drammatica di come sembra e di come viene avvertita da chi decide; quindi non è più possibile insistere con obiettivi lontani quanto fumosi o principi astratti. Di fronte a queste esigenze concrete il resto viene derubricato a propaganda di second’ordine e premiano le bande di arrivisti di ogni genere che facilmente impongono politiche razziste… o sfruttano i danari pubblici improvvidamente destinati a questo scopo. Molto spesso i principi alti e nobili (nascondono e hanno nascosto in ogni momento della Storia) i peggiori crimini e soprusi……
      Quindi la saluto le auguro buona lettura…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE