fbpx

VII edizione del “Premio Troina”

Cronaca

CATANIA – “Mamma son tanto felice …”, uno sguardo al sociale e all’indifferenza nella VII edizione del “Premio Troina” 

Una VII° edizione all’insegna della mamma, nella proiezione del  ruolo emotivo e affettivo che riveste ogni madre nella nostra vita, con lo sguardo rivolto alla sofferenza e al sociale.

Ieri pomeriggio, presso l’Auditorium del Monastero dei Benedettini, il “Premio Gianfranco Troina” è stato tributato a chi vive la sofferenza e chi si batte contro l’indifferenza, e in questa occasione sono state letti dei brani tratti dal blog di Gianfranco, il ragazzo tragicamente scomparso 9 anni addietro che ha ispirato la nascita di questa associazione, e una lettura di Pasolini e Alda Merini dedicata alla madre.

Tanti gli studenti e i giovani detenuti che, in questa kermesse, attraverso i loro scritti, hanno manifestato il loro dissenso contro l’indifferenza, progetto che anima dal 2015 l’associazione “Gianfranco Troina” e che accomuna in questo sentimento i tantissimi volontari che la compongono.

Questo l’elenco di tutti i ragazzi premiati in ordine decrescente:

8° posto: Irene Valerio (liceo Secusio di Caltagirone) e Brigitta Giglio ( liceo Michele Amari di Girare)

7° posto: Anna Rita Saddemi ( liceo Galileo Galilei di Catania) e Claudia Flamenia (liceo Mario Rapisarda di Paternò)

6° posto: Teresa Mazzullo (liceo Spedalieri di Catania)

5° posto:  Nancy Mirabella ( liceo Archimede di Acireale)

4° posto: Arianna Statello ( liceo Leonardo di Giarre) e Asia Grassi ( liceo Principe Umberto di Catania)

3° posto: Beatrice Romano ( liceo Convitto Cutelli di Catania) e Gianvito Rapisarda ( liceo Concetto Marchesi di Mascalucia)

2° posto: Chiara Battiato (liceo Archimede di Acireale)

premio speciale: Silvia Pennisi ( liceo Galileo Galilei di Catania)

1° posto: Daniele Napoli ( liceo Gulli e Pennisi di Acireale)

Premiata con una borsa di studio di 1.000 euro Lucia Giulia Cristaldi, studentessa meritevole che si è distinta per il suo proficuo impegno scolastico.

Molte le autorità presenti che hanno premiato i giovani studenti: il comandante dei Carabinieri della Stazione “Fontanarossa”, Giovanni Messina; il prof. Aurelio Di Benedetto Presidente emerito della Società Italiana di Chirurgia Pediatrica, Amnesty International, l’Ordine di Malta, l’ Avvocato Enrico Trantino Presidente della Camera Penale di Catania, il prorettore  Prof. Giancarlo Magnano di San Lio

Mirko Tomasino


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE