fbpx

La Nato entra nella coalizione anti Is

Cronaca

Il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg (AFP PHOTO)

“Tredicimila militari Nato continuano ad addestrare le forze afghane – ha aggiunge – valuteremo il nostro livello di supporto e il futuro della missione: addestrare le forze locali è uno dei mezzi migliori per combattere il terrorismo. Stiamo già addestrando le forze irachene e i nostri aerei Awacs (aerei radar, ndr) forniscono informazioni alla coalizione globale per sconfiggere l’Isis. Oggi decideremo di espandere il nostro sostegno alla coalizione, con più tempo di volo per gli Awacs, più condivisione delle informazioni e rifornimenti in aria”.

Nel summit dei capi di Stato e di governo della Nato “concorderemo di creare una nuova unità dedicata all’intelligence sul terrorismo qui, nel quartier generale, per migliorare la condivisione delle informazioni, anche sui foreign fighters” prosegue Stoltenberg. “E decideremo di nominare un coordinatore che sovrintenda agli sforzi della Nato nella lotta contro il terrorismo”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE