fbpx

Soci dell’associazione 3P aderiscono al Movimento Avanti Gravina

Comunicati

GRAVINA IN PUGLIA – I soci dell’associazione 3P ( Partecipare, produrre e progredire ) aderiscono uniti e combatti con il  Presidente Franco Nacucchi al movimento civico Avanti Gravina, in occasione delle prossime consultazioni amministrative dell’11 giungo 2017 di Gravina, convinti dell’adesione al candidato sindaco Mimmo Romita, per le continue battaglie e proposte sostenute per una migliore sanità, sin dall’inaugurazione dell’ Ospedale della Murgia, dove si chiedeva alle autorità competenti ASL, Regione Puglia e Comune di Gravina un maggiore impegno per incentivare il personale sanitario con i relativi servizi, servizio trasporto  pubblico da Gravina in Puglia per raggiungere la sede dell’ospedale della Murgia, con la costituzione del comitato pro ambiente e salute presieduto da Franco Nacucchi è stata sottoscritta da oltre 1000 cittadini, nel 2010 una petizione per evitare la sospensione di servizio pubblico del laboratorio di neurologia, di cardiologia, presso l’Ospedale civile di Gravina,  come da diversi interventi presso le autorità competenti del dott. Mimmo Romita, di evitare la chiusura dei vari uffici pubblici previsti per il comune di Gravina, dall’ufficio delle entrate, dall’ufficio di collocamento ex ufficio del lavoro, dove purtroppo si è verificato la chiusura di detto ufficio per sospensione di energia elettrica a causa di grave inadempienza da parte dell’amministrazione comunale, l’ufficio del giudice di Pace , ecc..
-si propone fra l’altro un maggiore impegno da parte dell’amministrazione comunale per una concreta trasparenza e informazione, corretto rapporto fra istituzione e cittadini,con tutti i responsabili degli organi di informazione,  con la disponibilità di trasmettere in diretta i lavori del consiglio comunale tramite emittente televisiva, più impegno nella divulgazione dei vari eventi, gravissima l’assenza di emittenti televisive regionali e nazionali anche per gli eventi dell’ultima fiera San Giorgio, non invitate dall’amministrazione comunale uscente;
–  Costo delle case a Gravina, sempre in aumento, Molti cittadini sono costretti a trasferirsi fuori Gravina per il sempre alto costo delle case, si propone l’urgenza discussione e approvazione del Piano Regolatore Comunale e apprendere il concreto sviluppo  urbanistico nei comuni vicinori dove le case costano molto meno; Approfondire situazione delle zone C  3 ecc…
– Ridurre i costi per la TARI ( Tassa rifiuti ) evitare di mortificare i cittadini anche durante il periodo natalizio, dove si sono visti recapitare notifiche di arretrati pagamenti di 5 anni , anche per molti cittadini che avevano regolarmente pagato, sarebbe stato sufficiente inviare degli inviti bonari dopo 2 o 3 anni e non attendere i 5 anni, se pur previsti dalla legge, ma una buona amministrazione comunale deve cercare di agevolare i cittadini onesti con una corretta amministrazione e non esagerare con notifiche dopo 5 anni; Predisporre più impegno per una corretta raccolta differenziata anche di materiale in ferro, di plastica da riciclare, vedi legge  ” Lavouisoir ” ( nulla si crea e nulla si distrugge , tutto si può trasformare anche per meglio utilizzare ) quindi rifiuti come risorsa e non solo a danno economico dei cittadini, facilitare le imprese disponibili a trasformare in sede materiale riciclabile; concreti incentivi per l’utilizzo di prodotti possibili per il riuso e il riciclo;
.  eliminazione barriere architettoniche per tutti gli uffici pubblici, compreso sala consigliare, per facilitare i diversamente abili e signore con carrozzine con bambini che intendono , giustamente e comodamente raggiungere gli uffici pubblici;
– agevolare le imprese agricole e artigianale a produrre nel nostro territorio mettendo a disposizione i vari servizi , agevolare le imprese AGRICOLE E ARTIGIANALE sia nella produzione che nella vendita diretta, una corretta manutenzione di  strade urbane e rurali,, segnaletica, illuminazione, sia per il centro storico,  che in periferia dove in molte zone periferiche ci sono strade mai asfaltate, assenza di segnaletica stradale, assenza di strisce pedonali,  ecco la necessità di una continua manutenzione viaria per tutto il territorio ,
– più attenzione per l’ambiente,( si al Biologico e No al GLIFOSATE )  il consiglio comunale potrebbe deliberare agevolazioni per una maggiore produzione di prodotti biologici e vietare l’uso di alcuni insetticidi ( dire si al biologico e NO AL GLIFOSATE sia per i prodotti agroalimentari che per le piantagioni del ns territorio ) più controlli per garantire ai cittadini prodotti genuini ed evitare in commercio prodotti provenienti da commercianti abusivi con prodotti di scarsa qualità senza alcuna garanzia e senza alcun rispetto delle varie leggi che impongono la descrizione dei vari prodotti con l’indicazione della provenienza e della relativa scadenza)
– Valorizzare le nostre risorse, dal bosco comunale di Ha 1.833 con la piantagione anche di piante officinali, con  strutture ricettive attive per facilitare un turismo non solo per visita e fugge, ma favorire i turisti a rimanere a Gravina per diversi giorni, con la valorizzazione dei beni culturali, ambientali, archeologiche ecc…
– Costituzione Ente Fiera con il coinvolgimento di agricoltori, artigiani e responsabili enti tipo Camera di Commercio IAA,( proponendo l’apertutra di uno sportello della Camera di Commercio IAA) a Gravina, coinvolgere la  Regione Puglia,  Parco Nazionale della Murgia, GAL, Imprese private e pubbliche, con eventi periodici, settimanali per i vari settori,
Questi sono alcuni degli argomenti discussi anche in occasione di convegni organizzati dall’associazione 3P e dal Distretto del divano Presieduto da Domenico Ardino, in occasione dell’ultima Fiera San Giorgio di Gravina .
Il Segretario dell’associazione 3P ( Parteciapre, produrre e progredire )
Fabrizio Fortuna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE