fbpx

Spes contra Spem – Liberi dentro a Trani

Senza categoria

Intensa e partecipata la visita della delegazione del Partito Radicale Nonviolento alla Casa circondariale  di Trani.

Rita Bernardini, Sergio D’Elia e Maria Rosaria lo Muzio hanno incontrato la comunità penitenziaria e con tutti loro hanno guardato il docu-film di Ambrogio Crespi Spes contra Spem – Liberi dentro, opera girata nel carcere di Opera nel 2015, che si dipana attraverso il racconto, fatto a più voci, del carcere vissuto  dal di dentro. Prendono la parola, sollecitati dalle domande di Sergio D’Elia alcuni detenuti condannati all’ergastolo ostativo, quelli del fine pena mai, il dott. Santi Consolo,  lo stesso Direttore del carcere, agenti della Polizia penitenziaria, tutte  persone che con ruoli e destini diversi compongono il mondo chiuso della comunità carceraria.

L’incontro promosso dal Partito Radicale nell’ambito di un vasto giro che sta coinvolgendo tante carceri italiane, ma anche tante piazze, rappresenta una ulteriore proposta di conoscenza dell’universo detentivo, che da decenni rappresenta un ambito fondamentale delle lotte del Partito per l’affermazione dello Stato di diritto e della Giustizia giusta. La tappa odierna, resa possibile dalla disponibilità della Direttrice, la dott.ssa Piarullo e del Comandante Paccione  e dall’impegno degli agenti della Polizia penitenziaria ha visto dopo la proiezione lo sviluppo di un interessante dibattito al quale hanno preso parte tutti i soggetti presenti.

In particolare i detenuti hanno partecipato con calore ed entusiasmo alla conversazione, sollecitati dal racconto di Sergio D’Elia della sua oramai lontana, ma certo non dimenticata, esperienza in quello stesso carcere e non mancando di far sentire il proprio affetto  a Rita Bernardini, impegnata nell’ennesimo sciopero della fame per cercare di ottenere in questo ultimo pezzetto di legislatura almeno l’approvazione della Riforma dell’ordinamento penitenziario. 

Le iniziative del Partito Radicale nelle carceri in Puglia proseguono anche il 7 giugno, infatti alle ore 10, Rita Bernardini, Sergio D’Elia,  l’On. Nicola Ciracì e Renato De Giorgi, Presidente dell’Associazione Famiglie Fratelli Ristretti si recheranno al Carcere di Brindisi, in occasione della cerimonia di donazione al carcere di Via Appia di tre calcio-balilla da parte dell’Associazione Famiglie Fratelli Ristretti, affiliata a Nessuno tocchi Caino.

Prima della consegna ci sarà un incontro coi giornalisti fuori dal carcere.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE