fbpx

Al via dal 22 giugno lo sportello Alzheimer

Cronaca

Bari, RSSA Nuova Fenice: al via dal 22 giugno lo sportello Alzheimer “Il Faro” (Finestra Alzheimer Ricerca Orizzonti).

Informazioni, supporto psicologico e consulenza per i caregiver.

Lo sportello sarà aperto due volte a settimana e fornirà informazioni sulla malattia, sulla diagnosi, sulle terapie farmacologiche e non farmacologiche e sull’assistenza domiciliare.

 Fra i servizi garantiti alle famiglie anche segretariato sociale e professionale, consulenza e supporto   psicologico attività di gruppo (auto mutuo-aiuto), servizi accessibili sul territorio e consulenza legale. 

Oggi l’Alzheimer rappresenta il 50% di tutte le forme di demenza e nel nostro Paese colpisce oltrecinquecentomila persone. Si tratta di una malattia neurodegenerativa che colpisce la memoria e le funzioni cognitive sino a condurre il paziente ad uno stato di non autosufficienza e isolamento sociale, con un forte impatto anche sulle vite di caregiver e familiari.

Da sempre sensibili alle difficoltà assistenziali, emotive e sociali che i caregiver di persone affette da Alzheimer o altre forme di demenza devono affrontare, il Direttore Gestionale della Residenza socio-sanitaria assistenziale “Nuova Fenice”, la Dott.ssa Maria Caterina D’Amato, e l’equipe della struttura, con la collaborazione dell’Associazione Familiari Alzheimer – Bari, riconosciuta dalla Federazione Italiana Alzheimer, hanno istituito uno Sportello Alzheimer. Concepito con l’obiettivo di elaborare sinergie positive a favore di chi, ogni giorno, sperimenta sul campo e sulla propria pelle, le difficoltà legate alla disinformazione e mal gestione delle conseguenze dovute all’insorgenza di malattia. Lo sportello Alzheimer sarà aperto due volte a settimana, lunedì pomeriggio dalle 17.00 alle 19.00 e giovedì mattina dalle 10.00 alle 12.00.

Lo sportello offrirà informazioni sulla malattia ed i sintomi ad essa correlati, sul percorso di diagnosi, sulle terapie farmacologiche e non farmacologiche, e sull’assistenza domiciliare. Ma non solo: fra i servizi garantiti ai caregiver anche segretariato sociale e professionale,consulenza e supporto psicologico attraverso colloqui individuali e attività di gruppo (auto mutuo-aiuto); servizi accessibili sul territorio econsulenza legale. L’iniziativa, già realizzata con successo in altri comuni quali Ruvo, Gioia del Colle, Molfetta e Monopoli, si avvale del patrociniodel Comune di Noicattaro, dell’Associazionismo e del Privato sociale.

“La nostra esperienza nella realizzazione di interventi mirati e specialistici per l’assistenza, la cura e la prevenzione delle demenze ci porta a considerare il Centro di Ascolto quale migliore e più efficace risposta alle quotidiane problematiche nella presa in carico del congiunto malato”, ha spiegato Maria Caterina D’Amato. “Siamo davvero orgogliosi di poter avviare lo Sportello Alzheimer nel comune di Noicattaro perché offrirà un importante spazio per la consulenza e l’informazione a supporto dei familiari delle persone affette da demenze e Alzheimer”.

Lo sportello, in attesa della nuova sede concessa dal Comune di Noicattaro, sarà collocato presso la RSSA  “Nuova Fenice”, in Via Antonio Genovesi 22, a Noicattaro in provincia di Bari. Il progetto sarà coordinato dalla Dott.ssa Antonella Giustino in collaborazione alla Dott.ssa Alessia Boccuzzi, alla Dott.ssa Apollonia Demattia e alla Dott.ssa Tiziana Boccuzzi, da tempo impegnate su questo fronte.

L’evento inaugurale si terrà il 22 giugno 2017 alle ore 18.00 al Palazzo della Cultura-Sala Pinacoteca a Noicattaro (BA) in via Console Positano 11.

Marco Tatullo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE