fbpx

Afghanistan: attacco a moschea nel nord, uccisi 13 civili

Estero

BLITZ DI COMMANDO ARMATO. VITTIME STAVANO MANGIANDO

Un commando di militanti armati ha fatto irruzione ieri sera in una moschea della provincia settentrionale afghana di Balkh, aprendo il fuoco ed uccidendo 13 persone, tutti civili, che si trovavano all’interno. Gulalai Noor Safi, parlamentare eletto in questa provincia, ha precisato che l’attacco e’ avvenuto nel momento in cui numerose persone stavano mangiando nella moschea.

Un commando di militanti armati ha fatto irruzione ieri sera in una moschea della provincia settentrionale afghana di Balkh, aprendo il fuoco ed uccidendo 13 persone, tutti civili, che si trovavano all’interno. Gulalai Noor Safi, parlamentare eletto in questa provincia, ha precisato che l’attacco e’ avvenuto nel distretto di Chamtal nel momento in cui numerose persone stavano mangiando dentro la moschea. “Le vittime – ha infine detto – non facevano parte delle forze di sicurezza afghane o delle milizie organizzate contro i talebani, ma erano comuni abitanti del villaggio”. Un residente ha riferito che molte delle persone uccise avevano legami di parentela e che sette di essi appartenevano ad una stessa famiglia. Nessun gruppo, compresi i talebani, hanno per il momento commentato l’accaduto.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE