fbpx

Incontro Sindaci e FSE

Cronaca

CRISPIANO – Considerato i disservizi e le limitazioni lamentati dai viaggiatori, specie da quelli che utilizzano la tratta Crispiano-Martina, è inspiegabile l’assenza di un rappresentante del Comune di Crispiano all’incontro di giovedì scorso svolto a Palazzo Ducale di Martina Franca, convocato dal Sindaco neoeletto Ancona, fra i Comuni interessati dalle Ferrovie Sud Est area Taranto – Bari/Martina Franca.

In un comunicato il Gruppo consiliare “Paese Futuro” fa sapere che “nel corso della riunione sono state rappresentate le esigenze dei singoli Comuni in relazione al trasporto pubblico locale e ad alcune opere legate allo stesso rimaste incomplete. È stata, inoltre, ravvisata la necessità di collegamenti più efficienti con gli aeroporti di Bari e Brindisi anche al fine di incentivare il turismo sul nostro territorio”. “Si è quindi – prosegue il documento – iniziato a lavorare ad una rete sovracomunale che si impegnerà a realizzare una piattaforma comune da sottoporre a Ferrovie dello Stato e alle altre Istituzioni interessate. E già lunedì prossimo i Sindaci potranno incontrare l’Assessore Regionale ai Trasporti Giannini, in un incontro promosso dal Consigliere Regionale Pentassuglia, presente all’iniziativa. All’appuntamento erano presenti Sindaci e amministratori di diversi Comuni. Altri hanno fatto pervenire la loro adesione”.

La coalizione “Paese Futuro” evidenzia l’assenza del sindaco di Crispiano e  dichiara: “probabilmente ha ritenuto poco importanti le sofferenze dei numerosi pendolari che quotidianamente raggiungono le destinazioni di lavoro usando queste ferrovie. Eppure in passato aveva detto di avere a cuore il problema posto da numerosi concittadini. È anche vero che per “un’eccellenza” come lui la Sud Est è davvero troppo limitativa… magari se si fosse trattato di un Interrail per la Cappadocia avrebbe anche aderito”.

Michele Annese


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE