fbpx

Il Papa: serve un nuovo ordine mondiale

Oltre Tevere

Papa Francesco non smette di declamare il fatto che occorra “un’unica autorità politica mondiale” per risolvere, ad esempio, il grave problema dell’inquinamento ambientale. Già il suo predecessore aveva posto il problema di una mancanza di controllo su un’economia sempre più instabile, e che rischia di ripetere i danni che ha già provocato con la crisi economica contemporanea. L’attenzione di Papa Francesco ad un governo mondiale non è nuova: si rifà ai 17 obiettivi dell’Agenda 2030 a cui Francesco ha dato pieno appoggio, alle Nazioni Unite.

Nel loro ultimo libro, gli esperti Narducci e Campanella, rispettivamente vaticanista e politologo, avevano predetto queste impostazioni della Chiesa Cattolica. I due, partendo dai testi di Giovanni XXIII, hanno scritto nel saggio intitolato “2033 ultimo atto”, quali sono i pericoli e le rivoluzioni sociali a cui l’umanità andranno incontro nell’anno 2030.

Sergio Jovino


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE