fbpx

Il Consorzio Mediterrae per la soluzione dei migranti e per il clima

Senza categoria

“politiche efficaci per evitare migrazioni climatiche di massa ed eradicare il debito dei paesi poveri compensandolo con il loro credito climatico”

(Nella foto l’advisor natale Ventrella, il Generale Vittorio Colucci, il Prof. Avv. Raffaele Coppola della santa Sede ed il Generale Ing. Roberto De Pascalis).

Mercoledì 12 luglio presso la Sala Zuccari Senato della Repubblica si è svolto il convegno sul tema “Politiche efficaci per evitare migrazioni climatiche di massa ed eradicare il debito dei Paesi poveri compensandolo con il loro credito climatico, organizzato dal CONSORZIO MEDITERRAE, in collaborazione con IL ROTARY, L’INNER WHEEL e  L’I.I.E.E. INTERNATIONAL INSTITUTE OF STRATEGIC’S RESEARCH’S (Ente intergovernativo nato in Brasile).

L’importante evento è il secondo di una serie di incontri ad alto vertice, organizzati in Senato e che ha visto tra i relatori, il PROF. AVV. RAFFAELE COPPOLA, promotore di Giustizia Corte d’Appello dello Stato Citta del Vaticano – avvocato della Santa Sede, il SEN. LUCIO BARANI, componente della “’, 5’, 7’, 8’e 14’ Commissione, il GENERALE ING. ROBERTO DE PASCALIS, Presidente del Consorzio Mediterrae e L’ADVISOR NATALINO VENTRELLA, Amministratore Delegato e direttore nazionale dell’I.I.E.E.

(Nella foto Natalino Ventrella ed il Prof. Avv. Coppola della Santa Sede)

Riccamente partecipato, si registrava la presenza del  MONS. GIUSEPPE D’ALONZO,in rappresentanza della Santa Sede promotore di Giustizia del Tribunale Diocesano Vicariato di Roma, mentre la FARNESINA si è fatta presente con il Consigliere dell’ON. MINISTRO ANGELINO ALFANO nella persona del DR. SARO CASTELLANA,  Capo Segreteria particolare del Ministro degli Esteri, il CONSOLE DI TURCHIA LA DR.SSA PINAR – BOLOGNINI, il SEN. COMPAGNONE, vice Presidente Commissione Difesa, IL SEN. LANGELLA, Vice Presidente Commissione Bilancio, I SENATORI MILO E PIERO LIUZZI ed il DR. GIULIO AMATUCCI, Presidente della camera di Commercio Kazakistan in Italia..

Natalino Ventrella e Mons. Giuseppe D’Alonzo promotore di Giustizia del Tribunale Diocesano Vicariato di Roma

L’apertura dei lavori si è caratterizzata da una toccante e incisiva missiva fatta pervenire dal Brasile, con i saluti del PROF. DR. SANTO MANCUSO, Presidente mondiale dell’I.I.E.E. “INTERNATIONAL INSTITUTE OF STRATEGIC’S RESEARCH’S” .

(Nella foto l’intervento del Sen. Piero Liuzzi)

Creazione delle condizioni per il mantenimento delle popolazioni nei territori di propria appartenenza questa la PROPOSTA presentata dai convegnisti:  l’istituzione di uno o più Villaggi Produttivi Sostenibili Standard (acronimo VPSS) per le popolazioni dislocate in aree climatiche avverse causa di migrazioni. siffatta problematica, dei migranti climatici, sinora tenuta sottaciuta e insoluta, unitamente ai fenomeni di migrazione di massa connessi a guerre (migranti richiedenti asilo) o esigenze economiche (migranti economici) sarà causa di enormi problematiche a livello planetario. All’uopo, incalza NATALINO VENTRELLA:  “Si evidenzia l’allarme lanciato dall’Osservatore Romano nel dicembre 2016 quando denunciava che l’apocalisse climatica minaccia il Mondo! “ VENTRELLA rilancia ancora: “Il giornale della Santa Sede, in prima pagina suona l’allarme e avverte che entro il 2050 circa 350 milioni di migranti saranno causati a causa del surriscaldamento”.

(Nella foto l’advisor Natalino Ventrella AD del Consorzio Mediterrae)

Secondo quanto emerge dal Convegno, la trasformazione di un Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo previamente ed opportunamente modificato ed adattato all’uopo attraverso tecnologie infrastrutturali pensate  nel tempo e prevedendo l’impiego di prefabbricati in legno, di grandi strutture in legno lamellare e per il tramite dell’installazione di qualificate tecnologie innovative volte all’ efficientamento della sostenibilità, offrirebbe risposte efficaci, così come è già stato realizzato nella sua prima generazione prototipica sebbene ormai obsoleta, in Italia e di cui se ne conosce la relativa efficienza esecutiva ed organizzativa, che corrisponde a livelli di test sicuramente migliorabili attraverso l’implementazione di questo nuovo modello di Villaggio Sostenibile.

 

( L’ing. Roberto De Pascalis, la delegata nigeriana dell’ONU e l’Adv. Natalino Ventrella)

Interessante la relazione del PROF. AVV. RAFFAELE COPPOLA e del BRIG. GEN. G.A. ® ROBERTO DE PASCALIS, afferente le problematiche connesse alla mitigazione del Debito dei Paesi Poveri del Pianeta, con precipuità agli Stati del Burundi e di Guinea-Bissau.

(Nella foto l’intervento del Prof. Coppola)

L’ING. FRANCESCO PALMISANO (CONSORZIO MEDITERRAE) ha criticamente affermato: “Possiamo affermare che le Risoluzioni e gli Accordi che finora sono stati definiti a livello di Conferenza Mondiale del Clima di Parigi, di cui alla COP 21, sono poco validi perché non presentano misure coercitive efficacemente applicative a tutti i livelli;  a livello Nazionale si rende necessario: a.  un «Piano Strategico Nazionale per il Contrasto ai Cambiamenti Climatici” ; una vera e propria «Task Force in Difesa del Clima e  dell’Ambiente» che possa avvalersi, anche come dettato dalla relativa Direttiva Europea, dello Strumento Militare per applicare le policies del succitato Piano Strategico.”

VENTRELLA a conclusione del Convegno incalza in afferenza alle politiche di contenimento delle migrazioni climatiche/economiche di massa: “E’ urgente e necessario validare ed Applicare la Proposta di realizzazione dei villaggi produttivi standard sperimentali (Vpss) nei paesi più poveri del pianeta, Burundi, Guinea Bissau e Uganda, onde rendere, immediatamente, disponibile a livello O.N.U. nell’ambito dei fondi disponibili per i cambiamenti climatici della COP21  un «BAZOOKA DI 60 MILIARDI $» per la realizzazione in 60 anni, in quattro trances completamente ricapitalizzate ciascuna di 15 anni, di 12.000 Villaggi Sostenibili, e perciò, necessita coinvolgere tutte le Organizzazioni Mondiali tra cui, Banca Mondiale, FMI, BCE, ONU, FAO e quant’altre. Auspichiamo perciò la Costituzione di un gruppo di lavoro permanente!!”

(Nella foto il Sen. Giulio Tremonti e il commercialista Natalino Ventrella)

È seguito un light lunch a base di tipici prodotti mediterranei a base di mozzarelle, vino ed olio, offerti dalle imprese pugliesi “LA BUFALINA DOP” di CRISTIAN PALMIERI di Bitonto, dal FRANTOIO OLEARIO “FRATELLI SANTORO S.R.L.” di CATALDO E ANGELO SANTORO ed il tutto irrorato dal buon vino DELL’AZIENDA VINICOLA “TERRA DEL GUERCIO” rappresentata all’uopo da FILIPPO LISI.-

(Nella foto Ventrella ed il Sen. Lucio Barani durante la degustazione)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE