fbpx

Chi (ri)comporrà Forza Italia, al Comune di Bari ?  

Senza categoria

di NICOLA ZUCCARO
BARI – Da quali Consiglieri Comunali, sarà composto il gruppo di Forza Italia al Comune di Bari ? E’ il quesito, quasi prepotentemente entrato a gamba tesa nella mattinata di sabato 22 luglio 2017, durante la conferenza stampa che ha ufficializzato il ritorno di Massimo Cassano in Forza Italia.
A dare il via alle possibili presenze forziste a Palazzo di Città è stato,
sia pure inconsapevolemente, lo stesso Senatore barese nel momento in cui ha affermato che la (ri)conquista dell’Amministrazione Comunale, deve essere il primo obiettivo, funzionale al ritorno del Centro-Destra, quale Forza poliitca di Governo a livello locale e alla luce delle sconfitte elettorali recentemente subìte a Lecce e a Taranto. Una premessa che ha lasciato subito il campo alle ipotesi sui possibili ingressi. Fra essi, potrebbe esserci quello di Irma Melini, fedelissima del Coordinatore cittadino di Forza Italia, Francesco Paolo Sisto. Ma la diretta interessata nicchia, poichè. come ella stessa ha rimarcato, per la costituzione di un gruppo comunale – come da regolamento – sono richieste 3 adesioni. E allora, dando per scontato che la Melini sia già la prima, chi potrebbe raggiungerla ?

La risposta conduce al consigliere comunale Michele Picaro ( il suo sarebbe un rientro, perchè eletto nel 2014 con la lista di Forza Italia) quale secondo aderente a cui potrebbe aggiungersi Giuseppe Carrieri – come anticipato dalla stessa Melini – o Romeo Ranieri. Quest’ultimo, attuale componente, come Picaro, di Alternativa Popolare, in linea con il sostegno al Governo nazionale garantito dal Partito di Alfano, potrebbe entrare anche in Palazzo di Città, a pieno titolo nella Giunta Comunale con l’assegnazione di un Assessorato che, contrariamente a quanto sostenuto nei mesi scorsi, non corrisponderebbe più ad un semplice appoggio esterno. Dunque, per la politica barese si prospetta una settimana da bollino rosso, alla luce dei possibili traslochi da una stanza all’altra dei gruppi consiliari presenti a Palazzo di Città.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE