fbpx

Qualcosa sugli scacchi

Senza categoria

Gli scacchi sono uno dei giochi più popolari nel mondo. Nato in India, il gioco degli scacchi è giunto in Europa grazie agli Arabi attorno all’anno 1000. Attualmente gli scacchi sono uno sport riconosciuto dal comitato olimpico internazionale e i tornei ufficiali vengono organizzati dalla Fide (la federazione internazionale degli scacchi).

La bellezza di questo gioco è la sua versatilità: infatti le partite possono essere giocate in qualsiasi ambiente, dal semplice circolo scacchistico oppure stando comodamente seduti davanti ad un personal computer, tramite una connessione internet. Nei parchi americani, si vedono spesso persone concentrate sui diversi tavoli da gioco. In Italia e all’estero molte scuole si affidano a istruttori e a insegnanti qualificati.

Gli scacchi sono un gioco che favorisce la concentrazione e le capacità logico- matematiche e, quindi, ognuno di noi, come anche i bambini, divertendosi, ha la possibilità di affinare tali abilità. Inoltre, i più piccoli imparano a relazionarsi con i propri coetanei e a mostrare rispetto nei confronti dell’avversario. Un evento determinante nella storia degli scacchi è stata la vittoria di Bobby Fischer ai campionati del mondo contro il russo Spassky.

In quel periodo il mondo era praticamente diviso in due grossi blocchi: gli Stati Uniti d’America e la Russia. Grazie a Fischer l’America riesce a imporsi anche sulla scena scacchistica, in un contesto dominato esclusivamente dai russi. Dopo la vittoria del campione americano il mondo degli scacchi comincia a cambiare grazie alle nuove scoperte in ambito tecnologico e all’avvento dei supercomputer.

In proposito possiamo ricordare il computer denominato “Deep Blue”, progettato dall’IBM, avversario, in una memorabile partita, del celebre giocatore di scacchi Kasparov, vinta dalla macchina.
Il gioco degli scacchi è nato come gioco da tavolo tra due persone in carne e ossa e quindi non vi preoccupate se vi capita di perdere qualche partita online, perché alcuni giocatori, in tale modalità, utilizzano programmi durante le loro partite; cercate invece di frequentare il circolo di scacchi più vicino a casa vostra per confrontarvi con avversari veri. Non dobbiamo infatti dimenticare che tutti gli sport e giochi creati dall’uomo hanno anche come obiettivo la costruzione di rapporti di amicizia e fratellanza tra persone appartenenti a diverse nazionalità, lingue, religioni e classi sociali.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE