fbpx

Maduro manda l’esercito dalla procuratrice per rimuoverla

Estero

                                              ORTEGA DENUNCIA, ‘E’ UN ASSEDIO ARBITRARIO AL MIO UFFICIO’

Le forze della sicurezza venezuelana hanno circondato l’ufficio della procuratrice generale Luisa Ortega a Caracas. Una trentina di soldati della guardia nazionale sono arrivati in mattinata sotto il suo ufficio chiudendo ogni accesso all’edificio. Ortega su Twitter parla di ‘assedio’ arbitrario e mostra le foto dei soldati. L’assemblea costituente si riunisce oggi e nella sua agenda potrebbe proporre la rimozione della Ortega, che ha rotto i ponti con il presidente Nicolas Maduro.

La sede della procura generale di Caracas e’ “assediata dai militari”. Lo scrive su Twitter la procuratrice generale venezuelana, Luisa Ortega Diaz, considerata una delle principali avversarie del presidente Nicolas Maduro. Ortega ha pubblicato una serie di foto sul suo account Twitter che mostrano la presenza di decine di militari che presidiano la sede della procura generale nella capitale venezuelana. “Rifiuto questo assedio al ministero pubblico – scrive Ortega – denuncio questa arbitrarieta’ di fronte alla comunita’ nazionale e internazionale”. Oggi Maduro ha accusato la procura generale di esser complice della “rivolta armata” che dal primo aprile si accompagna all’ondata di proteste contro il suo governo. La nuova Assemblea Costituente che si e’ insediata ieri, iniziera’ oggi i suoi lavori e istituira’ una cosiddetta Commissione per la Verita’ e Giustizia che deve stabilire “le responsabilita’” per i fatti violenti nelle marce antigovernative in cui sono morte almeno 121 persone in quattro mesi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE