fbpx

Mostra di Meo Carbone a Milano

Arte & Moda

MILANO – E’ stata inaugurata  7 luglio l’installazione del pittore Meo Carbone in occasione del Centenario della nascita di Madre Francesca Cabrini, a cui è stata titolata la Stazione Centrale di Milano.

Nella stessa occasione è stata presentata gli eventi organizzati dall’Associazione CabriniLand. Sono intervenuti il Consigliere Regionale, Claudio Pedrazzini, l’artista Meo Carbone, il Direttore della Caritas Ambrosiana Luciano Gualzetti, Suor Maria Barbagallo, Responsabile Museo Cabriniano e Attività culturali dell’Istituto Suor Maria Regina Canale Consigliera generale, Suor Rachele Tagliabue Superiora dell’Istituto Cabrini di Milano, l’Associazione CabriniLand e i rappresentanti di Grandi Stazioni Rail.
La mostra è stata chiusa il15 Luglio nella Stazione Centrale di Milano l’installazione di Meo Carbone: “Santa Francesca Cabrini, Patrona degli Emigranti”.

“Questa grande viaggiatrice Missionaria, – si legge nella presentazione dell’iniziativa – ancora oggi ci accompagna per le strade del mondo a sollievo e conforto di chi lascia la sua terra con l’angoscia nel cuore, ma anche con la speranza di trovare una nuova patria che faccia rinascere i propri sogni, ridoni dignità per progettare un futuro per sé e per i propri figli. Madre Cabrini, spese la sua vita affrontando con coraggio le sfide di tanti italiani che lasciavano l’Italia tormentata da guerre, disoccupazione, povertà e insicurezza.

Li seguì nelle zone più emarginate delle grandi metropoli americane, nei lavori più umili e faticosi, nelle situazioni di rifiuto e di disprezzo. Lottò e costruì per essi scuole, ospedali, istituzioni di assistenza e formazione, sostenendo in essi quell’identità italiana, umana e cristiana che ha contribuito a far crescere nelle Nazioni di accoglienza nuove energie umane e nuove sinergie di sviluppo sociale, culturale, scientifico ed economico”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE