Estero

Il ministro Alfano incontra il suo omologo ucraino

Maeci

osce ucraina1

“L’Ucraina è un partner essenziale per lo sviluppo del partenariato orientale UE. Sosteniamo Kiev nella piena attuazione dell’Accordo di Associazione e nel cammino delle riforme, condizioni essenziali per l’ulteriore intensificazione dei nostri rapporti in ambito europeo”. Questo il messaggio del ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, all’omologo ucraino, Pavlo Klimkin, incontrato a margine della Conferenza ministeriale OSCE MED.

In relazione alla crisi in Donbass, per Alfano “non c’è alternativa agli accordi di Minsk. Comprendiamo la frustrazione per il periodico inasprimento delle tensioni, ma per risolvere la crisi in Donbass il negoziato è l’unica strada. Il principio dell’integrità territoriale, indipendenza e sovranità dell’Ucraina dev’essere pienamente rispettato, ed è fondamentale richiamare il pieno rispetto delle intese di Minsk”.

Il capo della diplomazia italiana ha poi sollevato il caso del minore Salvatore Palumbo, condotto in Ucraina dalla madre, cittadina di quel Paese, senza il consenso del padre italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE