fbpx

Bari: si interrompe la marcia

Senza categoriaSport & Motori

Ci risiamo!

A Chiavari contro la Virtus Entella tornano gli spettri del mal di trasferta. Dopo 5 risultati utili consecutivi (4 vittorie e 1 pareggio) il Bari interrompe la propria marcia.

Si rivede la bruttissima squadra che in trasferta non riesce ad esprimere il gioco e la determinazione che al San Nicola, fino ad oggi, hanno fatto la differenza.

E’ forse la prestazione più brutta del Bari in trasferta che, a differenza delle precedenti sconfitte, questa volta non riesce ad esprimere un calcio degno di nota.

Da subito si è avuta la sensazione che il Bari non sarebbe stato il solito Bari visto nell’ultimo periodo.

Una squadra molle e svogliata, distratta e poco aggressiva che da subito ha subito l’aggressività e la voglia di fare risultato della Virtus Entella.

Alla fine del primo tempo, infatti, è sotto di due gol e solo l’ottima prestazione del portiere Micai evita alla Virtus Entella di andare al riposo con un risultato più rotondo.

Il secondo tempo comincia con un Bari che sembra aver cambiato marcia rispetto al primo tempo e difatti dopo una serie di occasioni mancate, riesce ad accorciare il risultato con il solito Galano.

Sembra che il Bari possa riuscire a trovare il gol del pareggio e nel momento migliore e di maggior pressione la Virtus Entella confeziona un contropiede che fissa il risultato sul tre a uno.

Il Bari accusa il colpo e non riesce a reagire.

Si sono rivisti i soliti vecchi ed evitabilissimi errori difensivi.

Si è rivisto il solito Tonucci confusionario e soprattutto in grado di commettere errori banali che condizionano l’intero reparto difensivo.

Non sarebbe neanche corretto addossare le colpe solo su Tonucci, perché oggi nessun giocatore è stato in grado di fornire una prestazione che possa avvicinarsi alla sufficienza, a parte Micai.

Unica nota positiva di questa giornata di campionato, il pareggio del Palermo che permette al Bari di conservare il primato in classifica seppur in coabitazione con lo stesso Palermo e il Parma.

Dimentichiamo in fretta questa orrenda prestazione e concentriamoci sul big match che ci aspetta il prossimo otto dicembre al San Nicola contro il Palermo.

Un passo falso ci può stare. Il campionato di serie B è lungo e difficile. L’importante è saper subito resettare e prepararsi al meglio a domenica prossima dove il pubblico barese farà sicuramente sentire la sua voce accorrendo numeroso, perché in fondo questi ragazzi fino ad ora ci hanno regalato un percorso straordinario con emozioni che ormai erano sconosciute da anni.

Noi ci crediAmo ancora. Sarebbe sbagliato abbattersi dopo una prestazione negativa. La squadra merita il nostro sostegno e il nostro amore.

Avanti Bari, Noi ci crediAmo

Nicola Dammacco

Web editor Maria Federica Dimantova

Photo by Marcello Tedesco


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE