fbpx

Bari: espugnato il Curi di Perugia!

Sport & Motori

Dopo due sconfitte il Bari torna alla vittoria

Perugia-Bari Photo by Marcello Tedesco

Vittoria in trasferta su un campo ostico come quello del Perugia, reduce da quattro risultati utili consecutivi e lanciatissimo verso la zona Play Off

La partita comincia con il Bari che sembra quello delle ultime due partite.

Un Bari impreciso che concede tanto agli avversari che però non sono in grado di approfittarne.

Al ventesimo la squadra bianco rossa trova il vantaggio su azione di calcio d’angolo con  il solito Galano, autentico trascinatore.

Il calcio d’angolo è il frutto di una parata del portiere perugino a seguito di un tiro di Sabelli dopo una discesa del laterale destro degna dei vecchi tempi.

Nel momento in cui il Bari sembra controllare la partita, su un errore della retroguardia biancorossa, il Perugia trova il pareggio.

Il Bari riprende a soffrire la voglia e la cattiveria agonistica dei grifoni, ma a due minuti dalla fine del primo tempoa seguito di una bella azione e corale trova la zampata vincente con Nenè bravo a farsi trovare pronto sull’assist magistrale di Tello.

Finisce il primo tempo con il Bari in vantaggio sul 2 a 1.

Il secondo tempo riprende con il solito copione con il Perugia che prova a spingere per trovare il pareggio e il Bari che seppur soffrendo maledettamente riesce a difendersi.

La sofferenza dei biancorossi termina al minuti 71.

Galano calcia una punizione che a tutti sembra innocua, ma che il portiere dei grifoni calcola male lasciando che la palla si insacchi.

Il terzo goal spegne la grinta dei grifoni che accennano una reazione confusa e disordinata, ma che non produce effetti .

Il Bari porta a casa tre punti importantissimi.

I biancorossi non possono definirsi guariti del tutto, però.

In difesa si concede ancora tanto e la condizione fisica non sembra a livelli ottimali.

A differenza delle ultime due partite, però, ci sono stati segnali di risveglio.

Si è rivista la voglia di lottare e soffrire insieme.

Importante il recupero di Sabelli. Oggi ha dimostrato che se in condizione e con la giusta testa è ancora un calciatore in grado di fare la differenza in questo campionato di serie B.

Galano, inoltre, si conferma autentico leader di questa squadra, e con la doppietta odierna raggiunge quota 13 gol stagionali.

Con un Galano così, è lecito sognare.

Intanto seppur ancora convalescenti, godiamoci la classifica che ci vede solitari al secondo posto alle spalle della corazzata Palermo.

Se il campionato finisse oggi sarebbe serie A diretta!

Sognare non costa nulla e noi lo facciAmo volentieri|!

Avanti Bari, noi ci crediAmo

Di Nicola Dammacco

Web editor Maria Federica Dimantova


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE