fbpx

Hong Kkong investe sul fenomeno esports all’interno del cyberport

Estero

 

Hong Kong punterà nel futuro sugli eSports. Il parco tecnologico denominato “CyberPort”, di proprietà del governo della regione amministrativa speciale di Hong Kong, intende destinare uno spazio interno (con strutture di ultima generazione) esclusivamente per le manifestazioni videoludiche.
La scorsa settimana, l’amministrazione del gigantesco polo tecnologico ha presentato un rapporto all’Innovation and Technology Bureau di Hong Kong, presentando un piano per la creazione di una sede in cui ospitare eventi, tornei e convention dedicate al fenomeno esports.


Prevista anche la possibilità di sfruttare il Cyberport Creative Micro Fund, che offre 100.000 HKD (Hong Kong Dollars), ovvero circa 13.000 dollari a startup attive in tale segmento. L’amministrazione vuole rendere i fondi più accessibili agli sviluppatori di videogiochi, specialmente se i loro progetti riguardano la realtà aumentata e quella virtuale.
Herman Lam Heung-yeung, CEO di CyberPort, ha parlato al Consiglio della metropoli in merito ai piani dell’azienda. Ha ricordato anche che il primo festival esport di Hong Kong, organizzato dal Tourism Board lo scorso agosto, ha ricevuto 35 milioni di HKD (ovvero 4,5 milioni USD) in finanziamenti governativi e ha attirato più di 50.000 visitatori.
“Cyberport si unirà anche alle associazioni del settore per discutere le direzioni di sviluppo a lungo termine. Organizzeremo più attività per suscitare interesse nello sviluppo dei videogame coltivando anche giovani talenti “, ha dichiarato Heung-yeung. La Hong Kong Esport Association, ovviamente, ha affermato che sosterrà l’iniziativa. (fonte: EverEye.it)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE