fbpx

La bimba si sente male e salva la famiglia dal monossido

CronacaLombardia

I componenti di una famiglia straniera hanno rischiato di rimanere intossicati dal monossido di carbonio, lunedì sera, in un appartamento di via Marconi a Pisogne. Protagonisti di questa disavventura due coniugi e la loro bimba di 7 anni.

Poco dopo le 23 la bambina è caduta dal letto e ha detto ai genitori di sentirsi poco bene. Papà e mamma hanno chiamato il numero d’emergenza e l’operatore ha capito quale poteva essere la causa. Sul posto, oltre all’ambulanza, sono stati inviati i vigili del fuoco. Questi ultimi, con un rilevatore, hanno subito accertato la presenza di monossido di carbonio.

I tre membri della famiglia, di origine albanese, sono stati subito portati in ambulanza (codice giallo) all’ospedale di Esine. La donna, incinta di alcuni mesi, è stata poi trasferita in elicottero a Brescia, per essere sottoposta a un trattamento nella camera iperbarica. La fuga di gas potrebbe essere stata causata da una stufetta, utilizzata per scaldare l’acqua e posizionata nell’anticamera.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE