fbpx

Elezioni. Renzi, ‘chi grida onesta’ poi candida impresentabili’

Politica italiana

“Gli impresentabili in questa campagna elettorale li hanno presentati gli altri; quelli che gridano onesta’, onesta’, ma che poi non sanno fare pulizia a casa loro”. Cosi’ Renzi a Scandicci (Firenze) apre la campagna elettorale. Secondo il segretario dem, ‘mai come ora il centrodestra e’ stato in mano alle camicie verdi e non ai moderati’. Ed ha critiche anche per la sinistra: ‘Se pensate che essere di sinistra e’ gridarlo ma poi votate nei collegi per far vincere Salvini, io dico che voi non siete di sinistra, voi aiutate il centrodestra’, dice rivolto a LeU pur senza citarli.

Ci sono “quelli che urlano, gridano e dicono di governare bene, ma poi hanno maiali in citta’ a cercare rifiuti. Questo e’ successo nella Capitale”. Lo ha detto il segretario del Pd, Matteo RENZI, questa mattina al teatro Aurora di Scandicci (Firenze), dove ha aperto la campagna elettorale nel collegio dove e’ candidato per l’uninominale al Senato.

“Berlusconi dice che la flat tax aiuterà a combattere l’evasione: bene, se lui e Grillo aiutano a combattere l’evasione, è segno che i tempi cambiano per tutti, non possiamo che incoraggiare questo”, ha detto il segretario del Pd. “La flat tax però è una fregatura – ha aggiunto Renzi – costa 100 miliardi, e per finanziarla si leva tutto quello è stato dato; alla fine il miliardario paga la stessa aliquota dell’operaio e a me sembra che tutto questo sia molto ingiusto”.

“L’Italia non può essere lasciata nelle mani di chi, rancoroso, vuole vederla fuori dall’euro, fuori dalla scienza, fuori dalle regole della politica, della normalità. Se i moderati si aspettano una solidità per il Paese da costoro, bisogna dire chiaro che sbagliano”, ha detto il segretario del Pd.

“Se pensate che essere di sinistra e’ gridarlo ma poi votare nei collegi per far vincere Salvini, voi aiutate il centrodestra”. Cosi’ il segretario del PD si rivolge a Leu senza pero’ nominare la lista guidata da Pietro Grasso.

“Vogliono tagliare le tasse a miliardari, noi alle famiglie”, ha detto Renzi. “Lo facciamo con un progetto pure noioso, una proposta semplice semplice. Abbiamo fatto gli 80 euro a chi prende meno di 1500 euro netti al mese, e questa misura non distingue tra chi ha figli o no: la estendiamo a chi ha figli. In tutto il programma elettorale del Pd non troverete una sola promessa irrealizzabile, solo impegni concreti. Questo e’ noioso ma molto serio”. Parlando del reddito di cittadinanza del M5S, Renziha aggiunto che “in un paese che ha sofferto di sussidi e assistenzialismi, se tu dici ‘ti do 1680 euro per stare a casa con i figlioli’, fai un incentivo perche’ la gente si licenzi e stia a casa”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE