fbpx

Parte la stagione 2018 dello Sky Racing Team VR46

MotoriSport & Motori

Lo Sky Racing Team VR46 ha centrato il suo obiettivo più importante, quello di individuare e valorizzare i giovani piloti italiani facendoli crescere e aiutandoli a diventare i campioni del futuro. È ufficiale, infatti, il passaggio di Francesco Bagnaia in MotoGP nel 2019. Dalla prossima stagione il giovane pilota italiano, supportato in questi anni dal progetto Sky-VR46, continuerà il suo percorso professionale in MotoGP in sella alla Ducati del Team Pramac Racing.

Si tratta di un risultato prestigioso per Sky e per la VR46 di Valentino Rossi, che lavorano insieme alla VR46 Riders Academy dal 2014 proprio con l’intento di arricchire di nuovi talenti il movimento motociclistico italiano.

Bagnaia ha così commentato la notizia del suo passaggio in MotoGP: “L’anno prossimo realizzerò uno dei miei sogni. Ho detto spesso che mi sarebbe piaciuto correre in MotoGP in sella a una Ducati e finalmente accadrà. Per me è un grande risultato e per questo devo ringraziare il Team, Sky e la VR46 Riders Academy, per tutto il supporto e per avermi seguito nel mio percorso di crescita nelle ultime 5 stagioni, di cui tre nello Sky Racing Team VR46. Ora, però, è fondamentale rimanere concentrati su quest’ultima stagione in Moto2. Abbiamo davvero una grande opportunità, possiamo giocarci delle carte importanti”.

Francesco Bagnaia, dopo aver conquistato il titolo Rookie of the Year in Moto2 nel 2017 con 4 podi nella sua stagione di esordio, quest’anno correrà ancora per lo Sky Racing Team VR46; al suo fianco Luca Marini. In Moto3, invece, la conferma Nicolò Bulega e la novità Dennis Foggia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE