fbpx

Junker il veggente alcolico

Estero

 Roberto Alice

Questa mane leggo svogliatamente alcuni articoli economici e mi imbatto in questo:

L’indice Milanese accelera al ribasso dell’1% (ieri ed oggi non recupera un granché ndr) mentre Wall Street si muove in controtendenza in guadagno dell’1%.

Ma guarda un po’ nella fantastica €urolandia delle meraviglie il cappellaio matto ha parlato.

Sembra che a scatenare le vendite siano state le dichiarazioni “incaute” del presidente della Commissione Ue, Jean Claude Juncker.

Codesto fantasico personaggio ci avverte che ci sono il referendum Spd in Germania e le elezioni italiane.

Lui è più preoccupato per l’esito delle elezioni italiane che per il risultato del referendum dell’Spd sull’accordo di grande coalizione con la Cdu-Csu di Angela Merkel.

Il vate continua e ci indica che “Dobbiamo prepararci allo scenario peggiore. Il peggiore scenario potrebbe essere nessun governo operativo in Italia”.

Vuoi vedere che lui sa già come andrà a finire…. ha proprietà divinatorie!!

Intanto una cosetta sulla grande colazione tedesca la vorrei dire, sembra che il vero risultato sia l’affermazione di forze politiche diverse, che reputano che questa europa fatta da banche e non da popoli non sia più sostenibile, vedi grafico sotto… e l’SPD? in fase di cancellazione!

Inoltre sappiamo già come andrà, gli amici di Junker piloteranno i mercati, una crescita dello spread, per tentare di ricondurre le italiche genti alla sottomissione.

Le nemesi è appena iniziata, e l’errore galattico di questa moneta così concepita sarà spazzato via dalla storia, come le altre 69 valute uniche che l’hanno preceduta.

E’ scritto nelle pieghe del futuro… aspettiamo con ansia di stampare il prossimo libro della storia.

Roberto Alice


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE