fbpx

Sinergia tra amministrazione e cittadini: un progetto per lo Sport

Cronaca

Parte la seconda edizione del “La Massafra che vuoi tu! Mettici le idee”. Quest’anno i cittadini sono invitati a partecipare alla preparazione del bilancio di previsione che vede come unica dedica lo Sport.

Di Pietro Dragone

MASSAFRA  – Si è svolta ieri sera, mercoledì 7 marzo, alle ore 18:00 presso il Palazzo della Cultura di Massafra (TA) la seconda edizione del “La Massafra che vuoi tu! Mettici le idee”.

L’evento è interamente organizzato dalla Città di Massafra e dalla sua amministrazione. Per il secondo anno i cittadini vengono invitati a partecipare alla preparazione del bilancio di previsione.

A condurre i lavori della serata, il vice sindaco e assessore al Bilancio, l’Avv. Maria Cristina Ricci insieme all’Assessore Michele Bommino, delegato a Turismo, Sport, Spettacolo, Carnevale e Politiche Giovanili.

Considerata l’ampia partecipazione da parte della cittadinanza e l’alto tasso di gradimento dell’iniziativa, proposta per la prima volta nell’anno 2017, l’amministrazione di Massafra intende coinvolgere anche per quest’anno i cittadini, i quali potranno partecipare attivamente al processo di preparazione del Bilancio di Previsione dell’anno 2018, proponendo idee e progetti che consisteranno nel miglior utilizzo delle risorse economiche affidate all’Amministrazione del Comune.

Quest’anno la voce di una parte del bilancio partecipativo, per quanto riguarda le risorse economiche, avrà un’unica dedica: lo Sport.

In quest’edizione potranno presentare i loro progetti, non solo i singoli cittadini ma anche le associazioni presenti sul territorio tramite un modulo di partecipazione che è già scaricabile dal sito istituzionale (http://www.comunedimassafra.it/metticileidee.html). Ogni cittadino o associazione potrà presentare un solo progetto.

L’invito fatto a tutti dalla dott.ssa Ricci è quello di “partecipare e di diventare protagonista della vita sociale, politica ed economica della città”. Potranno presentarsi con i loro progetti, anche i giovani dai 16 anni in su, che saranno ovviamente garantiti dalla firma dei genitori.

Nel progetto bisognerà indicare un titolo, il luogo d’intervento, segnalare la problematica, descrivere una proposta, stimare il costo per la realizzazione del progetto e far presente il risultato che ci si aspetta. Non sono da considerarsi come presentabili progetti inerenti manifestazioni ed eventi, che rientrano in un altro settore del bilancio comunale.

I progetti dovranno essere presentati o spediti, nel periodo tra l’8 e il 30 marzo 2018, all’Ufficio Protocollo del Comune di Massafra, sito in Via Livatino oppure a mezzo pec all’indirizzo protocollo@pec.comunedimassafra.it, in forma cartacea o tramite raccomandata. In caso di spedizione postale non farà fede la data di invio, ma l’arrivo presso l’Ufficio Protocollo, che dovrà avvenire entro la data prestabilita.

Dopo aver ricevuto una valutazione qualitativa e finanziaria, i progetti vincitori – potranno infatti e in base ai costi essere più di uno – saranno postati sul sito del comune di Massafra. La votazione, per quest’anno non sarà on-line in modo da risparmiare fondi da poter impiegare successivamente nella realizzazione dei progetti.

Durante la serata il Presidente della Consulta delle Associazione di Massafra, il Dott. Carlo Palmisano ha dato la sua piena disponibilità e appoggio all’iniziativa del comune di Massafra al fine di presentare dei progetti validi e che siano già ottimali. In modo da garantire qualità e fattibilità dei progetti presentati per un risultato migliore.

Una volta scelti, i progetti saranno realizzati in sinergia con l’assessore Michele Bommino. Negli ultimi anni “molto lavoro – dichiara l’assessore – è stato fatto per sensibilizzare la città allo Sport”.

Uno degli obiettivi dell’amministrazione è infatti favorire lo stare bene insieme attraverso lo Sport e le conseguenze benefiche per la salute dei cittadini.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE