fbpx

I sindaci no tap: “condanniamo le azioni vandaliche”

Ambiente & TerritorioPuglia

LECCE –  I sindaci impegnati contro il gasdotto – Antonio Chiga primo cittadino  di Zollino, Luca De Carlo di Vernole, Andrea De Pascali di Castrì,  Francesca De Vito di Calimera, Dina Manti di Corigliano, Fulvio Pedone  di Lizzanello, Marco Potì di Melendugno, Fabio Tarantino di Martano –  condannano nettamente le azioni vandaliche che ieri nel corso di una  manifestazione No TAP hanno interessato la città di Lecce.

 Precisano che il rispetto dell’ambiente e della convivenza civile vale  ovunque, a San Basilio, come a Lecce!

 I Sindaci No Tap rimarcano e rivendicano con forza l’importanza  dell’azione civile di legalità intrapresa con tante associazioni del  territorio.

 Rimarcano, inoltre, l’importanza della protesta pacifica che tanti  cittadini ed attivisti da un anno conducono con rispetto e fermezza, ed  auspicano che il senso civico porti quanto prima ad iniziative sociali  finalizzate alla rimozione delle scritte vandaliche che ieri hanno  imbrattato muri e monumenti della bellissima Lecce.

 Invitano TAP a non affannarsi in proclami “buonisti” nel tentativo  di  accreditarsi all’opinione pubblica, il gasdotto rimane per la comunità  salentina un mostro ambientale da combattere.

 Farebbero meglio a sospendere i lavori in attesa degli esiti  giudiziari!

 Dalle sedi municipali, 17 marzo 2018

 Antonio Chiga sindaco di Zollino

 Luca De Carlo sindaco di Vernole

  Andrea De Pascali sindaco di Castrì

  Francesca De Vito sindaca di Calimera

 Dina Manti sindaca di Corigliano

  Fulvio Pedone sindaco di Lizzanello

 Marco Potì sindaco di Melendugno

 Fabio Tarantino sindaco di Martano

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE