fbpx

Liberty media rende note le linee guida per la F1 dal 2021

Senza categoria

MONTMELO, SPAIN – Jean-Eric Vergne of France and Scuderia Toro Rosso drives during day three of Formula One winter testing at the Circuit de Catalunya on March 2, 2013 in Montmelo, Spain.

di Federica Calabrese

Nasce da una governance dalla struttura semplice e dinamica tra i team, la FIA e la Liberty Media la proposta di regolamento elaborata dai proprietari della F1.

Il disegno entrerebbe in vigore dal 2021 e riguarderebbe una riformulazione circa le power unit, il bilancio tra costi e ricavi ed una limatura ai regolamenti sportivi e tecnici.

Per quanto concerne il primo punto, le monoposto dovranno essere più economiche, semplici, rumorose e potenti, riducendo la possibilità di incappare in penalità. Inoltre dovrà rimanere saldo il legame con l’operato della propria industria automobilistica, pur cercando di allettare nuovi costruttori all’ingresso in F1.

I budget dovranno essere utilizzati in maniera più decisiva, favorendo la differenziazione tra le auto e tenendo sempre conto del budget-cup preliminare. Al contempo i ricavi dovranno essere redistribuiti in maniera equilibrata e meritocratica, non perdendo di vista il valore storico dei team con maggiore anzianità di permanenza in F1.

Le parole chiave del nuovo regolamento saranno dunque competizione e differenziazione: la tecnologia innovativa rimarrà una pietra miliare, mettendo però al centro l’abilità del pilota e l’identità aerodinamica della propria vettura.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE