fbpx

Apre Lepore, chiude Di Piazza. Il Lecce torna a vincere in casa

Sport & Motori

Vittoria fondamentale della capolista in vista dello scontro diretto di mercoledì tra le due inseguitrici

Il Lecce torna alla vittoria al Via del Mare dopo quattro turni. 2 a 0 al Racing Fondi, con reti del capitano Lepore nel primo tempo e Di Piazza nel finale. I giallorossi mantengono i quattro punti di vantaggio sul Catania, vittorioso sul campo dell’Akragas, e allungano di due punti sul Trapani, che non va oltre il pareggio in casa dalla Fidelis Andria.

I salentino ora osserveranno un turno di riposo e saranno spettatori interessati dello scontro diretto di mercoledì proprio tra le due inseguitrici Catania e Trapani, in un derby siciliano che si preannuncia infuocato.

La cronaca della partita

Mister Liverani ha schierato il Lecce con Caturano e Di Piazza in attacco, supportati da Costa Ferreira. Legittimo prende il posto di Marino al centro della difesa, con Ciancio sulla corsia sinistra.

Inizio di partita in sordina per le due squadre, con una lunga fase di sterile possesso palla del Lecce. Al 15° minuti la prima occasione per i padroni di casa: Di Piazza raccoglie un assist di Mancosu in area e di tacco prova l’assist per l’inserimento di Costa Ferreira, ma il portoghese non riesce a concludere l’azione.

Il Racing Fondi risponde qualche minuto dopo con Mangraviti che, sugli sviluppi di un corner, prima appoggia di testa verso l’area piccola e poi, sul tentativo di Corvia deviato a campanile, prova la conclusione, con Perucchini che alza sopra la traversa.

Al 28° minuto arriva il vantaggio del Lecce con lo splendido gol di Lepore. Dalla destra, il capitano si accentra, rientra sul sinistro e lascia partire un tiro a giro dal limite dell’area che batte la parte interna del palo e finisce in rete. I Laziali provano a reagire. Al 34’ Addessi cerca il jolly con una ribattuta al volo sulla ribattuta del portiere giallorosso Perucchini. Al 39’ l’ex Corvia (107 partite con la maglia del Lecce) crossa al centro area, Mastropietro corregge di testa ma Pompei riesce solo a toccare di spalla.

Nel secondo tempo il Lecce va subito vicino al raddoppio con Mancosu. Il centrocampista riceve da Di Piazza e tira, Elezaj respinge. Caturano si lancia sulla respinta del portiere e reclama un rigore per una spinta ricevuta. Sul proseguo dell’azione, l’attaccante viene fermato per fuorigioco.

Pochi minuti dopo l’allenatore del Fondi Luiso manda in campo Ciotola per l’ex Corvia, applauditissimo dal pubblico. Al 67’ Mancosu va vicino al gol con una punizione dal vertice sinistro dell’area. Altro giro di sostituzioni: per il Racing dentro Quaini per Pompei e Cotricchia per Vastola; nel Lecce, Saraniti prende il posto di Caturano e, al 78°, Tabanelli sostituisce Costa Ferreira.

Al minuto 86° i giallorossi trovano il raddoppio: su cross dalla destra, Di Piazza stacca di testa ed insacca. E la rete della sicurezza che tutti aspettavano. Al termine dei quattro minuti di recupero concessi dall’arbitro Valiante, i tifosi urlano la loro gioia per un traguardo, quello della promozione in serie B, sempre più vicino.

Il tabellino

LECCE: Perucchini; Lepore (cap.), Legittimo, Cosenza, Ciancio; Armellino, Arrigoni (89′ Selasi), Mancosu (90′ Pacilli); Costa Ferreira (78’ Tabanelli); Caturano (70’ Saraniti), Di Piazza (89′ Dubickas). A disposizione: Chironi, Valeri, Megelaitis, Marino, Tsonev, Gambardella, Persano. Allenatore: Liverani

RACING FONDI (4-3-3): Elezaj; Galasso (cap.), Mangraviti, Polverini, Pompei (69′ Quaini); De Martino, Paparusso, Vastola (69’ Corticchia); Addessi (90+1 Pezone), Corvia (61’ Ciotola), Mastropietro. A disposizione: Cojocaru; Ghinassi, Maldini, Vasco, Tommaselli; Stikas, Sakaj. Allenatore: Luiso

Marcatori: 28’ Lepore, 86′ Di Piazza

Ammoniti: 69’ Cosenza

Arbitro: Valiante di Salerno; assistenti Spensieri di Genova e Fantino di Savona

Spettatori 10549 di cui 6942 abbonati e 3607 paganti

Giuseppe Nuzzo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE