fbpx

Condannato all’ergastolo, viene arrestato

Lombardia

I carabinieri di Clusone, ieri all’alba, hanno riportato nel carcere di via Gleno a Bergamo Sergio Bernini, noto ergastolano di Vertova, conosciuto come “La primula rossa”.

Bernini, 67 anni, godeva nel regime di semilibertà. Tutte le mattine usciva dal carcere di via Gleno per recarsi al lavoro in Valle Seriana, rientrando poi la sera. Mercoledì verso le 18 il 67enne, alla guida di una Volkswagne Polo, è incappato in un posto di controllo dei carabinieri a Bianzano. I militari gli hanno intimato l’alt per un normale controllo stradale.

Anziché fermarsi, Bernini si è dato alla fuga, imboccando la strada della Valle Rossa. Arrivato a Cene, si è schiantato in piazza Italia, vicino al municipio. L’uomo è sceso dall’auto, forse nel tentativo di proseguire la fuga a piedi, ma è stato bloccato dai carabinieri. Si è poi capito il motivo del suo comportamento: nella vettura i militari hanno trovato un chilo e 70 grammi di marijuana. A quel punto, è scattato l’arresto in flagranza di reato per detenzione di droga ai fini di spaccio e di resistenza a pubblico ufficiale per via della fuga in auto.

Nello schianto Bernini è pure rimasto ferito, non gravemente. Portato in osservazione all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo, è stato piantonato tutta la notte dai carabinieri. Ieri mattina è stato poi riportato in carcere.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE