fbpx

Anche le suore di clausura contro il branco di Pamplona

Estero

35 mila in piazza, 1,2 milioni firmano accuse ai giudici

Un’ondata di sdegno percorre la Spagna, anche con manifestazioni di piazza, e il mondo per la sentenza che ha condannato un branco di cinque uomini per ‘abuso’, e non per ‘violenza’, per lo stupro di una diciottenne, due anni fa a Pamplona. Al coro di proteste si sono unite perfino le voci delle suore di un convento di clausura. E dopo la procura, anche la difesa della vittima presentera’ ricorso, contro la sentenza troppo mite nei confronti del branco di San Firmin. Secondo i giudici del tribunale della Navarra, infatti, non ci fu violenza perche’ la ragazza non reagi’, paralizzata dalla paura, agli aggressori. A Pamplona 35 mila manifestanti in piazza contro la sentenza. Una petizione on line contro i giudici ha raccolto 1,2 milioni di firme in poco piu’ di 24 ore.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE