fbpx

No Corruption Train, il treno da Bari a Matera contro la corruzione

BasilicataPuglia

24 maggio, una data che vuole profumare di trasparenza, di lotta alla corruzione, di rifiuto ad ogni genere di mafia.

E’ così che il prossimo 24 maggio 2018, Puglia e Basilicata ospiteranno un evento molto significativo volto a proporre la futura istituzione della “giornata nazionale contro la corruzione in Italia”.

Il NO  CORRUPTION TRAIN è una manifestazione itinerante. Il treno messo a disposizione dalle Ferrovie Appulo Lucane attraverserà gran parte del territorio.

Programma  e contenuti del NO CORRUPTION TRAIN 

La partenza da Bari ore 10:30, allo scalo delle FAL – in via Michele Cifarelli lato via Capruzzi –  traghetterà prima ad Altamura per l’unico scalo previsto, dove saliranno altri ospiti e scolaresche della zona, per poi giungere a Matera, capitale europea della cultura 2019.

A partire dalle 15:00 l’auditorium materano “R. Gervasio” in Piazza del Sedile, ospiterà la conferenza di presentazione ufficiale del volume “Etica, legalità ed efficienza nella Pubblica Amministrazione” ediz. Aracne, 2018 a cura di Nunzio Angiola docente Università di Foggia, Giuseppe Mongelli dirigente presso la Ragioneria di Stato ed Enzo Varricchio avvocato e scrittore, una tra le prime pubblicazioni ad affrontare in modo esaustivo il triplice argomento in un’ottica congiunta, grazie al prezioso contributo di autorevoli rappresentanti delle Istituzioni, della Scuola, dell’Università e del mondo della giustizia.

 

 

Studenti e rappresentanti delle istituzioni. La fusione di generazioni ed esperienze

Ciò che rende questo evento alternativo, è proprio la collaborazione di partecipanti e di generazioni molto diverse tra loro.

La presenza attiva di tanti giovani, innanzi tutto. Studenti delle scuole di Bari e provincia, infatti, si incontreranno con altri studenti del materano per dare avvio, durante tutte le tappe della giornata, a confronti e manifestazioni. E’ anche un flash mob.

Per saperne di più basterà visitare la pagina facebook di Ora Legale, media partner dell’evento o mandare una mail a oralegale.radio@gmail.com 

Parteciperanno, inoltre, istituzioni del mondo della scuola, della giustizia, dell’università, ed ancora saranno presenti personalità del mondo della cultura, della politica, dello sport e dello spettacolo, per testimoniare il loro impegno per la legalità.

L’evento è stato condiviso e patrocinato da tantissimi enti ed istituzioni  tra cui l’Università degli Studi di Foggia, dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia, l’Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata e dalle Ferrovie Appulo Lucane dal Consiglio Nazionale Forense e della Scuola Superiore dell’Avvocatura.

Ma come è nata l’idea dell’istituzione della giornata nazionale contro la corruzione?

In realtà quello di giovedì prossimo è il secondo appuntamento dell’iniziativa. Già lo scorso anno, sempre nella data del 24 maggio,  l’IISS Alpi-Montale di Rutigliano, istituto scolastico della provincia di Bari, aveva organizzato la “Prima Giornata contro la Corruzione in Italia”, proponendo l’inserimento nel calendario civile di un giorno dedicato alla lotta contro questo pernicioso fenomeno che inquina il nostro Paese e priva i nostri giovani del loro futuro.
Sono le nuove generazioni le principali vittime dello sporco gioco della corruzione. E’ a scuola che si inizia a combattere questo male endemico e ad apprendere la cultura della legalità.

Destinazione Matera: cultura e legalità come punto d’arrivo

Matera è una città molto particolare. La sua rinascita, la sua lenta e costante affermazione nel territorio nazionale l’hanno resa una delle città italiane più visitate e conosciute in tutto il mondo.

La sua storia e il suo successo, diventare capitale della cultura europea 2019.

Matera come punto d’arrivo dell’evento non è casuale. Per sconfiggere il malaffare, quella “Corruzione che spuzza” come come ebbe a definirla Papa Francesco in un ormai famoso discorso ai ragazzi di Scampia, è necessario tempo, un percorso lento per convincerci che la lotta alla corruzione è una lotta sociale, politica ma soprattutto culturale.

per info

oralegale.radio@gmail.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE