fbpx

Grande interesse alla mostra fotografica di Augusto Liuzzi

Arte & Moda

CRISPIANO  – 200 fotografie di Augusto Liuzzi esposte in una mostra, allestita dall’Associazione Minerva con il patrocinio gratuito del Comune di Crispiano, per percorrere la storia del paese. La preziosa collezione fa parte dell’album di famiglia, ed è stata messa a disposizione, in esclusiva, dell’organismo di volontariato “Minerva”, sorto nel 2014.

Le immagini storiche di Crispiano, datate dal 1873 ad oggi, potranno essere liberamente visionate, in via Regina Elena n. 67(casa paterna di Liuzzi) sino alla mattinata del 2 giugno 2018 (ore 10,00-12,30), mentre negli altri giorni l’orario è dalle 18,00 alle 20,00 (tel. 3486711036). L’organizzazione è stata curata dalle collaboratrici dell’Associazione Minerva, Mariangela Liuzzi (Presidente), Silvia Laddomada (direttrice dell’Università del Tempo Libero e del Sapere), Loredana De Cesare, Antonella Annese, Emanuela Ancona, Maria Giuseppa e Teresa Montanaro, Raffaella Gelso, con il supporto tecnico di Gabriele Annese.  Dopo il taglio  del nastro, eseguito da Liuzzi, Laddomada ha indirizzato un saluto ai numerosi intervenuti e rivolto un plauso allo stesso Liuzzi per la passione con cui ha custodito le foto e l’entusiasmo e la cura meticolosa  mostrati durante l’allestimento, a cui ha validamente collaborato la moglie Grazia Ettorre, confezionando simpatiche coccarde con i colori dell’Italia e del Comune. Laddomada ha invitato i visitatori a guardare le foto con gli occhi della memoria, per far emergere alla coscienza eventi, situazioni, persone che in quelle strade abbiamo conosciuto nella nostra infanzia e nell’adolescenza e,  andando indietro, immaginare la quotidianità dei nostri genitori nei cortili, negli angoli di alcune strade e nelle botteghe dell’epoca, la loro religiosità e ricordare le manifestazioni che hanno contribuito alla crescita sociale e culturale del paese. Un grande merito di Augusto Liuzzi, crispianese settantatreenne, che ha lasciato Crispiano solo per il servizio militare a Palermo nel 1966, finito il quale ha svolto con grande capacità il suo lavoro di artigiano pavimentista sino al 1995 e poi di vigilante sino al pensionamento. La passione per la raccolta di  foto crispianesi è nata nel 2000, da allora ha reso  la sua collezione, ordinata cronologicamente e con dovute annotazioni, sempre più ricca e interessante, grazie alle donazioni di famigliari e amici.

Intanto è stato annunciato che l’incontro culturale settimanale dell’Università Minerva del martedì, si terrà nella sede della mostra, con l’intervento  del prof. Pietro Speziale, che leggerà alcuni passi del libro “Ricordi di una vita”(Pezzini ed., 2016, pp.255) del cittadino crispianese  Giovanni Battista Marangi, ora residente  a Torre del Lago Puccini (Lucca), riguardanti Crispiano nel secolo scorso; opera curata dalla nipote Palma Lisa Giuliani.

Michele Annese


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE