fbpx

Roma. Per tagliare l’erba si chieda aiuto all’esercito

Ambiente & Territorio

Non è una battuta, anche se il pensiero corre alla celebre parodia di Max Panella su Alemanno, che alla prima neve su Roma voleva chiamare l’esercito. Ma sul serio: la sindaca Raggi non potrebbe chiedere l’aiuto dell’esercito, al fine di evitare che con la stagione calda che avanza a grandi passi, la città diventi tutto un fuoco? Le piogge interminabili e abbondanti hanno fatto sì che la vegetazione nelle aiuole, nei parchi, dappertutto, sia cresciuta a dismisura, Se non si provvede rapidamente a tagliarla, s’incendierà con grande facilità, mettendo a rischio alberi e macchine, se non anche le persone.

Più volte ho segnalato al IV Municipio, il grazioso piccolo parco in via Degli Alberini e Grotta di Gregna. L’erba altissima sta ingiallendo: a rischio sono le profumate acacie e le macchine dei parcheggi adiacenti.  Interventi rapidi sarebbero necessari dappertutto, io segnalo i luoghi che vedo intorno a me nelle mie passeggiate mattutine, uno di questi è l’antico casale, l’antica Vaccheria Nardi trasformata in una bellissima biblioteca. E’ completamente circondata da sterpaglie che stanno ingiallendo, brucerà e bruceranno gli alberi intorno alla biblioteca, mettendo a rischio anche questa.

Renato Pierri


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE