fbpx

Dialogo Euromediterraneo “ Guardando la stella”

Cultura & Società

Bisceglie, mercoledi 30 maggio – ore 19:30 – Parrocchia di Sant’Andrea Apostolo (uscita 16 bis Bisceglie centro)

Continua anche per l’ anno 2018, il Cammino insieme per una Cultura della Pace che vede coinvolti mercoledì 30 maggio dalle ore 19:30, presso la Parrocchia di sant’Andrea Apostolo in Bisceglie, per la Settimana del DIALOGO EUROMEDITERRANEO, diverse realtà   Biscegliesi, sotto l’egida del Parrcoco, l’Arciprete don Francesco Di Liddo.

L’Accademia delle Culture e delle Scienze Internazionali , Confraternita dei POVERI CAVALIERI DI CRISTO Commenda di Bisceglie “Jacques De Molay”, Archeoclub d’Italia,  il Club per l’UNESCO di Bisceglie, ROTARY Club Bisceglie, CONFEDERAZIONE Internazionale Cavalieri Templari San Bernardo di Chiaravalle,  hanno organizzato l’ incontro  scientifico – letterario  “GUARDANDO LA STELLA” finalizzato a favorire  una riflessione e dialogo fra i Popoli, prendendo in considerazione l’ eredità lasciataci da  San BERNARDO DI CHIARAVALLE,  il cistercense più influente del XII sec.

Bernardo ultimo Padre della Chiesa, è una delle maggiori figure della cristianità occidentale, il suo esempio e i suoi insegnamenti si rivelano utili ancora oggi. Al Prof Luigi Palmiotti , Presidente Archeoclub di Bisceglie, il compito di delineare la Vita e le Opere di Bernardo, ricordando che  nel 1128 egli  fu segretario al Sinodo di Troyes sostenendo il riconoscimento della regola (che probabilmente compose egli stesso) dell’Ordine dei Templari, cioè dei Cavalieri crociati della Chiesa, con il compito di proteggere i pellegrini e i malati. Ma Bernardo è divenuto noto anche per la sua devozione a Maria che egli paragonava a un acquedotto per i fiumi del Paradiso. Su  questa tematica interviene   la prof.ssa Marisa Contò con la declamazione del  XXXIII Canto del Paradiso di Dante Alighieri che termina con il verso l’Amor che move il Sole e l’altre stelle……………..

Apre   l’incontro sul dialogo euromediterraneo, Pina Catino, Presidente Club per l’UNESCO di Bisceglie e  Priore regionale dei Poveri Cavalieri di Cristo afferenti alla Confederazione Internaz Cavalieri Templari di San Bernardo di Chiaravalle, presentando il quadro storico del periodo di riferimento, parlando de I “passaggi oltremarini”, in Terra di Bari, ricordati negli antichi “Itineraria” come porti vitali già dal IX – X sec., che ricostruiscono lungo la direttrice viaria dell’Appia-Traiana, un percorso terrestre di saldatura con gli itinerari marittimi a conferma del ruolo di cerniera che la Puglia deteneva nel sistema di circolazione dell’Occidente. Le località costiere della Puglia hanno, del resto, sempre avuto un ruolo determinante nella civiltà mediterranea e nel sistema di circolazione di uomini, merci ed idee dell’occidente dall’antichità all’epoca classica fino al medioevo tanto da delineare i caratteri stessi della Puglia .

 A seguire l’arch. Pierpaolo Sinigaglia,  Presidente del Club ROTARY di Bisceglie che si soffermerà su gli Obiettivi rotaryani , tra cui la difesa dell’Ambiente, che deve partire dal presupposto della Cultura della sostenibilità basata su una prospettiva di sviluppo durevole di cui possono beneficiare le popolazioni presenti e future in cui le tutele di natura sociale, quali la lotta alla povertà, i diritti umani, la salute vanno ad integrarsi …con l’Opera avviata  da San   Bernardo che parlava e agiva  gia’  per  uno Sviluppo Sostenibile rivolto alle persone, al pianeta, alla prosperita’..alla RINASCITA. Bernardo è anche il protettore degli Apicultori, in quanto le nostre vite e quelle dell’intero pianeta, dipendono dall’importanza delle api nell’ecosistema.

Ma Parlare del Mediterraneo è parlare non solo della nostra storia ma della storia dell’umanità. Ripercorrendo infatti un  itinerario di luoghi, leggende e Miti, “ il Mare Nostrum” conserva intatta  una tradizione che si è fatta testimonianza reale ed effettiva della nostra civiltà e cultura. Mediterraneo, mare chiuso, diviso in due dalla penisola italiana, come osservava Fernand Braudel, è da sempre  il ponte ideale tra l’Europa  e il sud del Mondo………………..

Le conclusioni sono affidate all’arciprete don Francesco di Liddo,  che modera l’incontro nella sua parrocchia di sant’Andrea apostolo, egli si soffermerà su alcune riflessioni  su Maria donna dei nostri giorni rifacendosi a don Tonino Bello partendo da una prolusione su San Bernardo autore di  diverse poesie dedicate a Maria.

Per questo Incontro mariano, l’Artista ASSUNTA FINO (in Arte, ASSIA) Socia del Club per l’UNESCO di Bisceglie, ha realizzato un quadro ispirato a San Berdardo di Chiaravalle dal titolo “ . . . .  a Te, o mia Diletta” che dona alla Chiesa di Santa Maria Porta Coeli e San Gennaro in Napoli,  Sede del Gran Priorato Internazionale dei Poveri Cavalieri di Cristo.  In diretta dagli studi televisivi di ITALIA MIA (Roma) interviene il Vicario generale della Confederazione Internazionale Cavalieri Templari di San Bernardo di Chiaravalle, fr Massimo Maria Civale.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE