fbpx

Stadio Roma. Casaleggio: cena con Lanzalone? Ero a un altro tavolo 

Cronaca

Stadio di Roma: Lanzalone puntava ad entrare in vicenda Atac. Giorgetti su cena segreta, ‘era solo aperitivo con salame’

“Sono andato a una cena l’altro giorno e ho trovato anche Lanzalone ad un altro tavolo e l’ho salutato”. Lo ha detto, a Repubblica Tv, Davide Casaleggio rispondendo a una domanda sulle indiscrezioni circa la sua partecipazione a una cena con l’ex presidente di Acea, Luca Lanzalone, poche ore prima che venisse arrestato nell’ambito dell’inchiesta sul nuovo stadio della Roma. “Se si è parlato di nomine? No – ha risposto ancora Casaleggio -, io non mi occupo di nomine”. Alla domanda se fosse a conoscenza dei “movimenti” di Lanzalone Davide Casaleggio risponde “no assolutamente” aggiungendo di non aver “mai incontrato Parnasi”.
L’ex presidente di Acea, Luca Lanzalone, puntava ad ottenere incarichi professionali anche nella vicenda del concordato sul futuro di Atac, la municipalizzata del trasporto capitolino. In un’intervista al Fatto Quotidiano il sottosegretario Giorgetti racconta la ‘cena segreta’ con Parnasi e Lanzalone: ‘Parnasi lo conosco da 15 anni, eravamo vicini di casa. La cosiddetta cena segreta era un aperitivo… Lanzalone si e’ presentato come presidente di Acea, ha lasciato intendere che fosse stato l’avvocato di Grillo. Comunque loro non sono mai entrati nel confronto tra noi e i 5stelle’. Emerge dalle carte processuali che Lanzalone respinge una richiesta dell’assessore capitolino Gianni Lemmetti: ‘vediamo di capirci, noi gia’ vi stiamo dando una mano su un milione di cose gratis et amore dei. Perche’ vorrei far presente, …noi abbiamo ricevuto una cosa da una sola persona che si chiama Virginia Raggi e che mi ha nominato nel Cda di Acea’.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE