fbpx

Rai: Di Maio, censimento da fare sui raccomandati

Politica

Pubblica amministrazione, governo del cambiamento deve ristabilire meritocrazia

Va fatto “un censimento dei raccomandati che ci sono nella publica amministrazione e anche in questa azienda (Rai, ndr). Nessuna azione intimidatoria, però credo che su questo se c’è un governo del cambiamento dobbiamo ristabilire un po’ di merito”. Così il ministro e vicepremier LuigiDi Maio durante Porta a Porta.

Intervenendo nella puntata di “Porta a Porta”, in onda ieri sera, il vicepresidente del Consiglio, ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, ha affermato che “ci sono altri censimenti politici da fare. Il primo e’ quello dei raccomandati della Pubblica amministrazione, e tra questi anche quelli che ci sono in questa azienda, la Rai. Nessuna azione intimidatoria, pero’ – ha spiegato il capo politico del M5s – se c’e’ un governo del cambiamento, dobbiamo ristabilire un po’ di meritocrazia”. “Mi fa piacere che Matteo Salvini abbia corretto il tiro, censimenti su base razziale non si possono fare – ha proseguito Di Maio -. Controlli per la sicurezza dei campi rom, e dei bambini, sono una cosa diversa. Ma se si parla di censimenti su base razziale, no”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE