fbpx

Bari calcio: Terza puntata della saga barese ancora con un nulla di fatto

Sport & Motori

Terza puntata della saga Twin Peaks in salsa biancorossa, col regista David Linch, alias Cosmo Giancaspro, a dirigere il film. Anche in questa ennesima puntata durata più di tre ore girata, stavolta, sul set di una Cinecittà legale a Roma (giusto per rimarcare quell’alone di misterioso già persistente sulla città provata e colpita nella parte più debole), c’è stato il nulla di fatto in quanto – scrive il secondo comunicato della società – “a seguito di approfondimenti richiesti da parte del Collegio Sindacale ed in considerazione dell’importanza delle decisioni da adottare, l’odierna riunione del Consiglio di Amministrazione della Società è stata rinviata a domani. Non appena ultimati i lavori la decisione assunta sarà prontamente comunicata ai soci e agli organi di informazione”.

Una ennesima corsa contro il tempo, quasi ai limiti della capacità umana, per scongiurare il fallimento ricapitalizzando, coi tifosi, ormai, esasperati, impauriti e ansiosi di vedersi frantumare la propria fede.

A quanto pare, sembrerebbe che il Presidente Giancapsro che, forse, aveva in mente la cessione di un ramo d’azienda, avrebbe presentato la documentazione non esattamente completa necessaria per l’aumento del capitale, cosa che si sarebbe ripromesso di allegare entro domani. Certo ne esce un Consiglio di Amministrazione spaccato in due con una parte che vuol vederci chiaro ed un altra che vuol mantenere Giancaspro come Presidente.

Non è certo, invece, il ruolo del secondo socio, Gianluca Paparesta, o meglio non ci è dato di sapere se lo stesso impugnerà la decisione presa dal Consiglio di Amministrazione o farà valere il suo diritto di opzione necessario per la sottoscrizione dell’aumento del capitale sociale.

Tutto rinviato, dunque, a domani. O dentro o fuori, insomma, e stavolta non c’è rinvio che tenga. O si va avanti, nel bene o nel male, o si sparisce come in un gioco di prestigio. Con buona pace dei poveri tifosi esasperati alla ricerca di una serenità perduta, ormai, da tempo che, ancora una volta, si sentono fuori da ogni contesto e colpiti nell’anima.

Nel frattempo sono state calendarizzate le amichevoli che il Bari, si spera, terrà durante il ritiro: si partirà con l’Ischia (novità assoluta), quindo sarà la volta del Padova, una pari grado, ed infine col Parma. Una decisione, questa, che lascia ben sperare per la continuità societaria.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE