fbpx

“Anci ha smesso di rappresentare i comuni italiani”

Cronaca

 Figli coppie gay, Malanchini (responsabile enti locali lega) replica a Decaro: “Anci ha smesso di rappresentare i comuni italiani”

MILANO – “Anci da tempo ha smesso di rappresentare i sindaci dei Comuni italiani. Più precisamente ha smesso di farlo da quando ha decido di fare la terza gamba ai Governi eletti dal Pd. Da Monti a Letta, fino ad arrivare a Renzi, in Anci è prevalsa l’ideologia rispetto al buon senso, ragione per cui molti Comuni hanno abbandonato l’associazione. Purtroppo Decaro con le dichiarazioni odierne contro il ministro Fontana e relative al riconoscimento della genitorialità per i bambini nati all’estero da coppie di genitori dello stesso sesso, non fa che confermare la strana piega presa negli ultimi anni dall’associazione che dovrebbe rappresentare i Comuni. Una piega che non deve prendere anche la nostra società, all’interno della quale un bambino ha il sacrosanto diritto ad avere una mamma e un papà”.
Lo dichiara Giovanni Malanchini, Responsabile lombardo Enti Locali Lega, replicando al presidente Anci Antonio Decaro sulla questione del riconoscimento dei bambini nati all’estero da coppie dello stesso sesso.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE