fbpx

“Porti i capelli da donna”, licenziato dalla British Airways

Cronaca

Un dipendente della British Airways ha accusato la compagnia aerea di sessismo perché sarebbe stato licenziato per la sua acconciatura. Come si legge sul ‘ail online’ Sid Ouared, 26 anni, afferma che il suo contratto sarebbe stato risolto dopo che i capi gli avrebbero chiesto di tagliare i suoi capelli perché violava la policy aziendale.

L’ex addetto al servizio clienti di Heathrow ha detto che uno dei suoi capi l’avrebbe addirittura preso da parte e gli avrebbe detto: “I tuoi capelli sono come quelli di una ragazza”. Il 26enne porta uno chignon, una pettinatura, il man bun, molto apprezzata da tante star di Hollywood (da Orlando Bloom a Leonardo Di Caprio).

“In pratica – ha affermato Sid Ouared – mi hanno detto ‘Tagliali, mettiti il turbante come un Sikh o fatti i dreadlocks (capelli rasta, ndr) come un Rastafariano’. Ma io non sono così”. “Sono fermi agli anni ’70”, ha aggiunto il 26enne il cui contratto sarebbe stato rescisso dopo due sole settimane di lavoro. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE