Politica italiana

L’accusa del m5s: ‘siamo sotto attacco’

Poi il post viene cancellato dal blog .

Bagarre alla camera per il post Fico, ‘l’opposizione fa il suo lavoro’. E sparisce dal blog

‘Siamo sotto attacco. Il governo, la Manovra del Popolo. La Democrazia e’ sotto attacco’. E’ il post che appare a meta’ mattinata sul blog delle Stelle, che provoca una nuova bagarre nell’aula della Camera, dove si votano gli ordini del giorno in attesa del voto finale sulla legge di Bilancio atteso per il tardo pomeriggio. ‘Da presidente della Camera dico che la democrazia non e’ sotto attacco. Tutti si esprimono in modo libero, le opposizioni fanno il loro lavoro: e’ loro diritto opporsi alla legge di Bilancio’, taglia corto Fico. Il dibattito si accende, mentre dal blog pentastellato sparisce il post.

Non si vede piu’ sul blog 5 Stelle il post rimbalzato in Aula alla Camera, che parlava di ‘attacco alla democrazia’ e ‘terrorismo psicologico e mediatico’, puntando il dito contro Pd e Fi. C’e’ ora un altro post molto piu’ soft che parla di ‘Legalita’, mafia e lotta alla corruzione’. “Il Movimento 5 stelle, dopo parole di eversione, ha avuto un rigurgito di dignita’! Non e’ ammissibile che un partito politico possa non tanto scrivere, ma anche solo pensare che sia in atto un attacco terroristico da parte di forze democratiche. Pero’ non basta eliminare un post per cancellare la vergogna”. Lo dichiara Alessia Rotta, vicepresidente vicaria dei deputati del Partito Democratico, dopo la cancellazione del post “Siamo sotto attacco, ma rimaniamo dalla parte del popolo” sul Blog delle stelle “L’attacco alla democrazia e alle istituzioni lo stanno sferrando proprio gli esponenti di governo – sottolinea la deputata Dem – che, impedendo al Parlamento l’esame di una manovra iniqua, pericolosa e che vuole mettere il bavaglio alla stampa, attraverso un colpo alla Costituzione”. “I pentastellati vorrebbero ridurre l’informazione alle veline di regime diffuse dal loro sacro Blog, per continuare a riversare fake news. Il M5s evidentemente non riconosce la democrazia e la vuole distruggere, ma – conclude – in modo democratico, non glielo permetteremo”.

“Probabilmente la dichiarazione sul blogdei 5 stelle puo’ essere interpretata in maniera diversa perche’ non dimentico una memorabile dichiarazione della collega Corda: disse, a proposito della strage di Nassiriya, che anche i terroristi erano delle vittime. Probabilmente oggi vogliono dirci che ci connsiderano loro vittime…”. Cosi’, nel corso del dibattito in Aula, la leader FdI, Giorgia Meloni, a proposito del contestato post, poi rimosso, sul blog delle Stelle.

Dopo la bufera in Aula alla Camera sul post dei Cinque Stelle in cui si definiva “terrorismo mediatico e psicologico” il lavoro delle opposizioni sulla manovra, e’ ancora il deputato del Partito Democratico, Enrico Borghi a intervenire per segnalare che l’articolo incriminato e’ stato tolto dal Blog delle Stelle “forse in considerazione del fatto che la terza carica dello Stato si e’ espressa formalmente”. “Tutta la nostra solidarieta’ al collega Emilio Carelli, che e’ stato smentito”, ha aggiunto con riferimento all’intervento del giornalista e deputato M5s che aveva cercato di difendere il contenuto del Blog.

“Vergognatevi, sparato colpo di fucile contro Aula”. Queste le parole di Giorgio Mulè, deputato di Fratelli d’Italia, sul post pubblicato sul blog del Movimento Cinque Stelle, durante la discussione degli ordini del giorno in Aula a Montecitorio.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE