Cultura

L’Amicizia protagonista del Concorso di Poesia Nuova Acropoli

La Poesia è un valore universale dall’effetto potente e contagioso. L’Uomo senza amicizia sarebbe un’isola incapace di apprezzare la vita e le bellezze della natura perché principalmente non avrebbe la possibilità di condividere le proprie emozioni con nessuno.

L’Amicizia è il tema dell’ottava edizione del Concorso Nazionale di PoesiaNuova Acropoli” organizzato e promosso dall’Associazione Culturale Nuova Acropoli di Pescara.

Il concorso di poesia inedita Nuova Acropoli è giunto quest’anno all’ottava edizione riscuotendo molto successo perché la poesia è una forma espressiva molto sentita dal popolo pescarese e non solo.

Il bando di concorso con scadenza fissata al 1° Marzo è rivolto a tutti i poeti e le poetesse di tutta Italia che tramite questo concorso potranno esprimere quello che è per loro il significato e il valore dell’amicizia.

Del concorso, del valore dell’Amicizia e della Poesia, dell’attività e delle interessanti e formative iniziative organizzate dall’Associazione Nuova Acropoli da anni presente sul territorio pescarese e impegnata a diffondere l’interesse per la filosofia e i valori preziosi ed essenziali dell’essere umano, ce ne parla in questa interessante intervista la presidentessa dell’associazione di Pescara, Clarissa Corsi.

Com’è nata l’idea di questo concorso di poesia giunto all’ottava edizione?

La poesia è un mezzo di espressione straordinario perché permette ad ognuno di noi di guardarsi dentro ed esprimere attraverso i versi la sua parte migliore, i sentimenti, i valori. La città di Pescara ha una vera e propria vocazione verso la poesia ed è bello ed importante dare la possibilità a chiunque voglia di condividere qualcosa di sé.

L’amicizia è la tematica di quest’anno. Per lei che cos’è l’amicizia?

I filosofi di ogni tempo ci parlano di amicizia come di un pilastro della vita personale. Non solo, alla base di una società armonica si pone l’amicizia come reciproco aiuto e sostegno. Un amico ci incoraggia, ci corregge, ci sorregge se necessario. È una forma straordinaria di amore. Se vissuta con le giuste intenzioni e con profondità, ci permette di alimentare la generosità, l’altruismo, la comprensione e tanto altro ancora.

Come l’amicizia può durare nel tempo?

Come tutti i rapporti, anche l’amicizia necessita di cura ed attenzione. Va coltivata, costruita giorno per giorno e, soprattutto, non va mai data per scontato.

Un mondo senza amicizia come sarebbe secondo lei?

Non credo possa esistere un mondo senza amicizia. L’essere umano ha necessità degli altri: per imparare, per crescere, per confrontarsi, anche per sognare a volte.

Il concorso Nuova Acropoli è dedicato alla poesia. Come mai la scelta di questa forma espressiva?

Nuova Acropoli, come associazione di filosofia, cultura e volontariato, promuove lo sviluppo delle migliori qualità dell’essere umano attraverso lo studio e la ricerca filosofica. Promuove l’idea di una cultura attiva che non sia solo mera speculazione ma piuttosto un canale di espressione e di confronto.

Qual è il ruolo del poeta in questa epoca in cui ognuno si autocelebra sui social networks?

Il poeta si si meraviglia della vita in tutte le sue forme. In un mondo in cui tutto va troppo veloce e sembra essere “virtuale” più che reale, è importante insegnare – soprattutto ai giovani – a vivere un giusto tempo per stupirsi di ciò che ci circonda. Ognuno di noi ha a portata di mano il più avventuroso e anche il più misterioso dei viaggi: quello dentro se stesso! Non è facile da compiere perché ci mette anche di fronte ai nostri limiti e alle nostre paure, ma vale la pena compierlo per conoscersi meglio e – perché no? – lavorare per migliorare se stessi ed il mondo che ci circonda.

Qualche novità sulla cerimonia di premiazione che si terrà a maggio…

Anche quest’anno il primo premio sarà dedicata alla poetessa pescarese Elisabetta Mastromattei Merlonetti, prima presidente del concorso. Quest’anno, sempre in suo onore, ci sarà la premiazione di una categoria denominata “Poeti in Erba”, destinata a Bambini delle classi 3° – 4° –  5° della scuola primaria e a Ragazzi delle classi 1°- 2° 3° della scuola secondaria.

Quali saranno i criteri di selezione delle poesie vincitrici adottate dalla giuria?

 Le poesie saranno esaminate in forma anonima da una giuria di qualità. Costituiranno elementi di valutazione, oltre le riflessioni e considerazioni personali dei membri della Giuria: l’attinenza al tema; la correttezza linguistica; la rilevanza dei contenuti e del messaggio trasmesso; la forza evocativa. Come ogni anno, saranno premiati il primo, il secondo e il terzo classificato di ciascuna categoria. Ovviamente la Giuria potrà attribuire menzioni, segnalazioni di merito e premi speciali.

Progetti futuri dell’Associazione Nuova Acropoli…

La nostra associazione promuove continuamente attività nell’ambito della cultura, della filosofia e del volontariato. Invito tutti a visitare il nostro sito www.nuovaacropoli.it o ad inviare una mail per essere inseriti nella nostra newsletter all’indirizzo: pescara@nuovaacropoli.it

Mariangela Cutrone


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE