fbpx

Aste: Vantaggi e svantaggi

Senza categoria

Capire quali sono i vantaggi e gli svantaggi di un’acquisto tramite asta.

Quando parliamo di aste giudiziarie o ci si vuole avvicinare a questo mondo, bisogna informarsi e soprattutto prepararsi al meglio, per non correre dei rischi specie a livello economico.

Effettivamente  se pensiamo ad un acquisto tramite asta, possiamo pensare in prima battuta  che ci siano solo dei vantaggi.

Partiamo con una domanda molto semplice e abbastanza gettonata.

Ma è conveniente acquistare immobili o altri oggetti alle aste giudiziarie?

Partecipare alle aste giudiziarie per acquistare case, locali o altri beni mobili di valore è sicuramente un ottimo modo per fare degli affari molto interessanti. Trattandosi di una gara, infatti, il valore minimo al quale vengono proposte le case e gli oggetti in asta è decisamente inferiore rispetto al reale valore di mercato o commerciale.

Oggi però vi parleremo non solo dei vantaggi, ma anche dei svantaggi che può portare l’acquisto di un bene tramite asta.

Ma non vi preoccupate a fine articolo vi daremo anche un consiglio per come evitare rischi e tutelarvi dagli svantaggi. 

I vantaggi di comprare una casa all’asta

Il principale vantaggio quando si decide di acquistare una casa all’asta è senza dubbio il risparmio. Le aste giudiziarie sono considerate vere e proprie opportunità.

Se si tengono d’occhio i siti e i quotidiani che periodicamente informano sulle nuove aste in calendario è possibile acquistare mobilio, mezzi di trasporto, computer o cellulari di ultima generazione, elettrodomestici o beni di lusso, inclusi gioielli, a prezzi decisamente interessanti, che vanno dal 20% fino al 40% in meno rispetto al valore di mercato.

Svantaggi e rischi di comprare una casa all’asta

Ci sono alcune criticità che è bene tenere presente se si sta pensando di acquistare una casa all’asta, e cioè:

  1. Cauzione e disponibilità immediate di denaro liquido. Il potenziale acquirente deve disporre di grosse somme di denaro “liquido”. Per poter partecipare ad un’asta immobiliare infatti è necessario depositare presso il tribunale una cauzione che varia in funzione al prezzodell’immobile e della tipologia di asta (con o senza incanto): nella vendita senza incanto infatti la cauzione non può essere inferiore ad un decimo (1/10) dell’ammontare proposto dall’offerente, nella vendita con incanto invece essa è stabilita dal giudice dell’esecuzione nell’ordinanza di vendita in misura non superiore ad un decimo (1/10) del prezzo base d’asta.  E’ bene sottolineare come anche chi non abbia disponibilità immediata delle somme necessarie può contare su appositi mutui.
  1. Complessità della procedura d’asta: inutile nascondere che la procedura d’asta è una procedura tecnicamente complessa ed è bene affidarsi alla consulenza di esperti di settore. E’ di fondamentale importanza comprendere il meccanismo delle aste con particolare riferimento alle modalità di offerta e di rilanci sul prezzo.

Come vi avevamo già detto quasi all’inizio dell’articolo, per non correre rischi ci si può affidare a persone esperte e competenti, anche per una semplice consulenza. 

Se stai pensando di voler partecipare ad un’asta senza rischi, ti potrebbe essere utile una consulenza con un coach di aste giudiziarie strategy, prenotandola al link che trovi di seguito: https://bit.ly/2XmI2ty


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE