Attualità

David Place e Bari

La storia di David Place, turista per caso a Bari solo per tre giorni, ma incontra l’amore, si sposa e ci resta.

BARI – C’era una volta un ragazzo australiano cantautore di musica folk, che decise di visitare Bari per tre giorni, e poi ci rimane  per il resto della sua vita.

E’ la storia di David Place, quasi 40enne, che dal 2010 vive a Bari per amore.

Conosce la sua anima gemella, Valentina. Cupido della coppia, una ragazza, amica del cuore di Valentina, che David aveva conosciuto a Roma, durante i suoi tanti viaggi nel mondo.

E’ davvero colpo di fulmine: dopo 10 mesi, David giura amore eterno a Valentina, mettendole la fede al dito.

La storia di David è più bella perché ora è diventato imprenditore nell’ambito turistico assieme alla moglie, e da pochi giorni ha pubblicato persino il suo terzo album “Rollercoaster”, dedicato alle  figlie Emily e Kate.

Cantautore, inizia la sua carriera musicale a Londra nei pub, alternandosi ad Ed Sheeran. E ora sta pianificando il suo tour pugliese per l’estate ormai alle porte.

Ama Bari che è diventata ormai la sua terra, creando un delizioso b&b nel centro storico e battezzando con l’albero di ulivo il primo e unico youth hostel di Bari, da anni meta di ragazzi da tutto il mondo.

La storia coraggiosa di David che viene dall’estero e investe in Bari, laddove molti giovani coetanei fuggono perché il lavoro non c’è, è da prendere come esempio positivo. David, viaggiando il mondo e conoscendo persone di tante culture ed etnie, ha dovuto constatare che “a Bari ti laurei anche in materie importanti, però nella vita farai tutt’altro”.

“Basta avere tanta creatività e determinazione – consigliano David e Valentina – per creare lavoro in questa magnifica Puglia. Bisogna avere anche le idee ben chiare, senza perdersi in tante speranze di vita professionale che poi vengono disattese”.

Myriam Di Gemma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE