Scuola&Formazione

Maturità, Bussetti a studenti ‘prepararsi con serenità e responsabilità’

‘Non penso ad altre modifiche all’esame per prossimo anno’

Il Ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti (Fotogramma)

L’Esame di Maturità è uno spartiacque tra due capitoli della vita. Ne è convinto il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti, che, a pochi giorni dalla prova cui saranno chiamati circa mezzo milione di studenti, invita i maturandi a prepararsi con “serenità e responsabilità” all’appuntamento.

“Non si diventa adulti all’improvviso, ma la Maturità effettivamente è uno spartiacque tra due capitoli della vita. – afferma Bussetti all’Adnkronos – L’Esame di Stato non è solo una ‘verifica’ delle conoscenze e delle competenze acquisite durante il corso di studi: è una prova e, credo, la prima vera prova a quell’età, con se stessi, con la propria capacità di riuscire a superare un ostacolo. I ragazzi passano da un contesto ‘protetto’, come quello della scuola, ad affrontare responsabilità in prima persona. Ci si trova a dover scegliere cosa fare del proprio futuro. Tutto questo indirizza verso un’età adulta. Poi ognuno cresce secondo i suoi tempi. Ma intanto ci si misura con la vita”.

Quanto ai ricordi del suo esame, Bussetti ammette che “sono i ricordi di tutti i ragazzi che si trovano alle prese con questa prova. I ricordi di una esperienza importante, ma solo una tappa della vita. A chi adesso deve affrontare questo Esame suggerisco di studiare, di prepararsi bene. Con serenità e con responsabilità. Questo impegno, ne sono convinto, credo sia la più grande dimostrazione dell’essere maturi”.

“Al di là dei cambiamenti che ci sono stati nello svolgimento della Maturità, credo che questo Esame sia rimasto sempre una prova importante e impegnativa. Non penso a ulteriori modifiche per il prossimo anno scolastico – prosegue il ministro – Gli studenti quest’anno devono affrontare delle novità che sono di due anni fa, di una legge del 2017. Una legge che ho dovuto applicare, come ho già detto e tengo sempre a ribadire. Ma ho cercato di modellare questo Esame e di togliere quelle parti che secondo me sminuivano il percorso scolastico fatto dai ragazzi. – conclude Bussetti – Il mio obiettivo è quello di rimettere al centro gli studenti, le loro potenzialità e la loro voglia di fare”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE