fbpx

Sarkozy sara’ processato per corruzione

Estero

Nuovi guai giudiziari per Nicolas Sarkozy. Dopo la bocciatura degli ultimi ricorsi da parte della giustizia, l’ex presidente francese verra’ processato nell’indagine sui sospetti di corruzione di un alto magistrato della corte di Cassazione, Gilbert Azibert, nel caso delle intercettazioni telefoniche. E’ la prima volta nell’intera storia della Quinta Repubblica francese che un ex presidente viene processato con l’accusa di corruzione. 

L’ex presidente francese Nicolas Sarkozy sarà giudicato per la presunta corruzione di un alto magistrato. E’ quanto ha appreso Le Monde, secondo cui il processo dovrebbe svolgersi il mese prossimo a Parigi. E’ la prima volta che un ex presidente francese viene rinviato a giudizio per corruzione. Secondo l’accusa, Sarkozy avrebbe cercato di ottenere informazioni da un magistrato della corte di cassazione in cambio di un incarico nel principato di Monaco, che però poi non è arrivato. Anche il magistrato, Gilbert Azibert, e l’avvocato che avrebbe fatto da tramite, Thierry Herzog, sono stati rinviati a giudizio per “violazione del segreto professionale”. La vicenda risale al 2014: Sarkozy, che allora non era più presidente, avrebbe cercato di ottenere da Azibert delle informazioni sulla restituzione di sue agende, sequestrate nell’ambito dello scandalo Bettencourt. Lo scandalo riguardava presunti finanziamenti alla campagna elettorale di Sarkozy da parte di Liliane Bettencourt, erede dell’Oreal e fra le donne più ricche di Francia. Gli inquirenti vennero a conoscenza della faccenda grazie ad intercettazioni telefoniche dell’ex capo di Stato nel quadro dell’inchiesta su un presunto finanziamento libico per la campagna elettorale di Sarkozy nel 2007. Si scoprì che l’ex presidente e il suo avvocato comunicavano con telefoni cellulari acquistati con false identità. Sarkozy aveva usato quella di Paul Bismuth. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE