Cultura

I big della politica e della cultura per ‘Eneadi’

Al via domani la prima edizione di ‘Eneadi Festival – idee a confronto‘, rassegna di cultura e attualità che andrà in scena fino al 3 agosto prossimo, tutte le sere a partire dalle ore 20, a Pomezia, nel giardino all’area museale di Lavinium, allestita per l’occasione con un’arena estiva in grado di accogliere fino a 300 persone, in uno spazio che unisce natura a reperti archeologici di estrema bellezza e valore, fra i quali spicca la statua di Minerva risalente al V secolo a.C. e mirabilmente conservata. L’evento è stato organizzato dal C.I.P.I. – Club degli Industriali Pontini per l’Innovazione- con il patrocino della Regione Lazio e del Comune di Pomezia.

Le serate saranno incentrate su tematiche politiche, culturali, artistiche e sociali con interviste a giornalisti, politici, artisti, uomini di cultura, importanti imprenditori e sportivi; per la conduzione delle serate sono impegnati noti giornalisti televisivi e della carta stampata, come Andrea Pancani (La7), Concita Borrelli (Rai1), Carlo Puca (Panorama) e Andrea Di Consoli (Rai Cultura). Ministri come Alfonso Bonafede, Gianmarco Centinaio, Barbara Lezzi, l’ex premier Paolo Gentiloni, intellettuali come Bruno Vespa, Ernesto Galli Della Loggia, Carlo Freccero e Vittorio Sgarbi e giornalisti come Peter Gomez, Francesco Giorgino e Giuseppe Di Piazza. E ancora: Monsignor Vincenzo Paglia, lo scrittore Alain Elkann, tanti volti della politica come Marco Bella, Gianni Cuperlo, Pina Picerno, Renata Polverini.

Ogni sera verrà presentato un libro e verrà costruito intorno un dibattito a cui anche il pubblico potrà partecipare: ‘Disuguaglianze, come ridurle nel mercato e tra i consumatori’ di Pietro Sommella (5 luglio), ‘Il crollo del noi’ di Mons. Vincenzo Paglia (7 luglio), ‘Luna. Cronaca e retroscena delle missioni che hanno cambiato per sempre i sogni dell’uomo’ (8 luglio), ‘Arsenale di Roma distrutta’ di Aurelio Picca (9 luglio), ‘Anita’ di Alain Elkann (10 luglio), ‘Il movente della vittima’ di Giuseppe di Piazza (11 luglio), ‘Ti mangio il cuore’ di Carlo Bonini e Giulio Foschini (12 luglio) sono i titoli in programma per la prima settimana.

Si partirà domani sera alla presenza del sindaco di Pomezia Adriano Zuccalà e del vicesindaco Simona Morcellini. “E’ sicuramente la novità dell’Estate a Pomezia – ha detto Zuccalà durante la conferenza stampa – non solo è il primo festival di questo genere che si tiene nella nostra città, nella meravigliosa cornice del Museo Lavinium; non solo è un format che sono certo si dimostrerà vincente, che unisce cultura e attualità; ma è soprattutto il frutto di una forte e virtuosa collaborazione tra istituzioni e imprese”.

“Una scommessa che abbiamo voluto giocare per lo sviluppo della città – ha aggiunto Pietro Di Lorenzo, presidente del C.I.P.I – dopo 4 anni di partecipazione al Comitato della storica Versiliana, posso garantire che il prestigioso cartellone che presentiamo per questa prima edizione delle Eneadi sarà all’altezza delle aspettative e soprattutto sarà una grande sfida per il territorio, che ne vedrà i risultati sia in termini di immagine che di turismo”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE