Senza categoria

Attentato in Somalia, uccisa giornalista tv

E’ salito ad almeno 29 morti e 56 feriti il bilancio dei morti dell’attacco terroristico contro un albergo nella città portuale somala di Chisimaio. Lo ha reso noto un portavoce delle autorità locali, Abdinor Ibrahim.

Tra le vittime si contano anche tre cittadini del Kenya, tre della Tanzania, due americani, un canadese, un cinese e un britannico. Nell’attacco è rimasta uccisa anche l’attivista e giornalista somalo-canadese Hodan Nalayeh, fondatrice di Integration Tv che si occupava di programmi su YouTube per le comunità somale in lingua inglese, e il marito Farid Jama Suleiman con cui era in vacanza.

Dai gruppo jihadista al Shabaab, l’attacco ha colpito un albergo frequentato da politici e somali residenti all’estero. L’attentato è iniziato ieri con un terrorista suicida che si è fatto esplodere, poi cinque uomini armati hanno fatto irruzione nell’hotel. Quattro degli aggressori sono stati uccisi e uno è stato catturato dopo un assedio della polizia durato dieci ore. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE