Cronaca

Gogna social contro padre in coma

Si può essere così incoscienti?”. E ancora: “Guidare filmando, due bambini morti. Che commento si può fare?”. Sono alcuni dei commenti social sulla pagina Facebook di Fabio P., l’uomo che nella notte tra venerdì e sabato ha perso un figlio di 13 anni e ridotto in condizioni gravissime il secondo di 9 anni a seguito di un incidente sulla A29 Palermo-Mazara del Vallo dopo una diretta Facebook. L’uomo è in coma a Villa Sofia a Palermo.

Angela dice: “E’ sempre colpa dei telefoni. Se si posassero alla guida molte tragedie potrebbero essere evitate, poveri bambini”. Antonio scrive: “Che bel padre ‘responsabile’. C’è però anche chi lo difende”. Come fa Salvina: “Non è giusto quello che state scrivendo in un momento così delicato, abbiate compassione per la famiglia”. 

E poi c’è Sara: “Anziché stare attento che avevi due bambini facevi l’infantile senza responsabilità a fare la diretta, lo potevi fare da solo e non con due bambini, una rabbia”. E ancora: “Si può essere così incoscienti, un padre di famiglia“. Mariella scrive: “Chi non ha peccato scagli la prima pietra, tutti leoni da tastiera ma vorrei vedere uno per uno chi sta criticando non fa la medesima cosa”. Giovanna attacca il padre: “Ma dico io, si guarda allo specchio invece di guardare avanti”. E Vittoria: “Invece di pensare a guidare … fanno i buffoni!!”. Maria: “Questo, secondo voi era un padre di famiglia?? Smettetela con il solito buonismo”. E, infine, Marianna: “Vergognati”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE