Attualità

Inps, Morrone vice presidente

 

Accordo fatto per il Cda dell’Inps. A meno di ripensamenti dell’ultimora domani in Cdm -apprende l’Adnkronos- arriverà la proposta di nomina per il vicepresidente, l’attuale subcommissario Adriano Morrone, e per gli altri tre componenti che andranno ad affiancare il presidente Pasquale Tridico, già nominato, e lo stesso Morrone. Si tratta di Rosario De Luca, presidente della Fondazione studi dei Consulenti del lavoro, Gabriele Aulicino, attualmente al Mef esperto in materie fiscali e finanziarie, e, in quota all’opposizione, Marialuisa Gnecchi, ex parlamentare Pd nella scorsa legislatura, vicina all’ex mnistro del Lavoro Cesare Damiano.

Trovato l’accordo sul Cda resta da capire se l’attuale direttore generale Gabriella Di Michele sarà confermata o se al suo posto arriverà una nuova figura. Nei giorni scorsi è circolato, per la guida della tecnostruttura dell’Istituto, il nome di Giovanni Bocchieri, direttore generale del Dipartimento formazione e lavoro della regione Lombardia. Si tratta comunque di una scelta che seguirà l’insediamento del nuovo Cda, ma che tuttavia potrebbe far parte dell’accordo complessivo raggiunto tra i partiti di governo.

Il ritorno del Cda, di fatto, pone fine alla gestione monocratica dell’Istituto di previdenza inaugurata da Mastrapasqua nel 2008 e poi continuata con i commissari Vittorio Conti e Tiziano Treu e il presidente Tito Boeri. Già nella scorsa legislatura erano state avanzate proposte di legge di iniziativa parlamentare per reintrodurre il Cda. Anche i sindacati avevano più volte chiesto al governo di porre fine al ‘commissariamento’ dell’istituto. Ora con la reintroduzione dell’organo collegiale si torna alla normalità. Con una novità: l’introduzione del vicepresidente, figura prevista come organo autonomo per il quale tuttavia non sono indicate specifiche competenze. Saranno, quindi, il Cda e lo stesso Tridico ad individuare eventuali ambiti di competenza per Morrone.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE