Lazio

Roma, Antonini (CasaPound): Non rimuoveremo la scritta dalla sede

ROMAAntonini (CasaPound): “Non rimuoveremo la scritta dalla sede, quella della sindaca è solo una ripicca. Raggi è stata isolata anche dal M5S che ha votato contro lo sgombero. Con tutto ciò che a Roma c’è di sbagliato sul fronte delle occupazioni, sarebbe veramente assurdo che l’unica occupazione alla luce del sole che dà la casa solo agli italiani, venisse sgomberata. Se un migrante ci chiedesse ospitalità? Non accetteremmo, anche perché lo stabile è pieno. Siamo i primi ad aver utilizzato lo slogan ‘Prima gli italiani’. Salvini deve ancora dimostrare appieno di essere coerente con questo motto, per ora sembra che ci provi, ma sicuramente lo avremmo fatto meglio noi”

Mauro Antonini, responsabile di CasaPound per il Lazio, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus

Sulla scritta che la sindaca Raggi vuole far rimuovere dal palazzo occupato da Casapound. “Non la rimuoveremo. Non è questo un problema per l’Esquilino. Quella scritta ormai fa parte della storia del quartiere, ci identifica e identifica una realtà sociale come la nostra che ha fatto tanto per un quartiere che versa in condizioni disastrose quindi questo è l’ultimo dei problemi. Questo giustifica la nostra occupazione. C’erano 15 famiglie in strada e quando noi occupammo il palazzo che da anni era inutilizzato trovarono una casa da noi. Ospitiamo amici e parenti? Sì, ma anche molte persone che vengono da tutta Europa per stare a Roma, è diventato un simbolo dell’ospitalità, non vedo difetti nell’operazione che abbiamo fatto. Non abbiamo fatto come altre forze politiche che occupano delle sedi. La sindaca ha voluto fare questa ripicca sulla scritta, ma sullo sgombero non può fare nulla. Il danno erariale si stava consumando prima perché quell’immobile era vuoto”.

Sulla mozione per lo sgombero di CasaPound che è stata respinta anche grazie ai voti del M5S. “Questo ci fa capire quanto la Raggi sia molto isolata anche dal suo stesso Movimento, solo il PD ci dà contro. Con tutto ciò che a Roma c’è di sbagliato sul fronte delle occupazioni, sarebbe veramente assurdo che l’unica occupazione alla luce del sole che dà la casa solo agli italiani, venisse sgomberata. Se un migrante ci chiedesse ospitalità? Non accetteremmo, anche perché lo stabile è pieno. Siamo i primi ad aver utilizzato lo slogan ‘Prima gli italiani’. Salvini deve ancora dimostrare appieno di essere coerente con questo motto, per ora sembra che ci provi, ma sicuramente lo avremmo fatto meglio noi. Se destinassero quello stabile all’ospitalità per le famiglie italiane la soluzione ci soddisferebbe, ma ci crediamo poco”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE