Cronaca

Il pd sta con l’assassino americano del carabiniere: “barbarie bendarlo”

Il Pd è indegno. Non una parola sui bambini rubati di Bibbiano, con la copertura politica del suo sindaco, secondo l’accusa, e con tre suoi sindaci indagati. Ma difende gli assassini di Mario Cerciello Rega, il carabiniere accoltellato a morte a Roma.

“Evoca la pena di morte, esalta le foto degli arrestati bendati…. la ‘Bestia’ (mai nome fu più appropriato) ha fatto di Salvini il suo avatar… presto la sentiremo urlare ‘pece e piume’, e poi ‘corda e sapone’… punta alla torsione antropologica del Paese fondata sull’odio”, dice su Twitter Enrico Borghi. “Salvini non ci porterà in Sud America”, ha aggiunto Andrea Marcucci. E ancora: “È chiaro dove stare, tra il Comando Generale dei Carabinieri che definisce ‘due volte intollerabile’ la foto dell’indiziato bendato e la Lega di Salvini che usa la foto per un linciaggio social. Da una parte la civiltà delle istituzioni democratiche, dall’altra la barbarie”.

La ‘barbarie’ sarebbe questa foto:

Carabiniere ucciso: magistrati indagano carabinieri perché hanno bendato assassino

Per carità, sarà anche formalmente scorretta, ma immaginate la rabbia dei colleghi del povero Mario, davanti a quel ricco rampollo americano, che era venuto a Roma a spezzare la vita di un giovane carabiniere italiano per un pugno di droga?

E sapendo che, probabilmente, il solito magistrato gli infliggerà la solita lieve pena.

Intanto oggi il militare che ha legato l’assassino è stato punito con il trasferimento in un reparto non operativo. Perché devono morire in silenzio, secondo il Pd e i soloni.

Ah, piddini, ‘foto choc’ è cosa hanno fatto i vostri profughi a Pamela:

Pamela, famiglia diffonde foto decapitata: “Ecco come ti riduce l’immigrazione”

Non un assassino bendato.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE